Scoperta storica
BikeBrewers sono noti per la loro preferenza per le biciclette che sono state ridotte all'osso e costruite da zero in nuove opere d'arte. Ci emozioniamo quando i costruttori accendono le loro torce e accendono le loro smerigliatrici per far volare scintille nelle loro officine.
In questo caso particolare, non oseremmo chiedere di guidare la moto in questione e darlo all'inferno come faremmo normalmente.

Dopo l'annuncio della scorsa settimana della produzione della milionesima Triumph di Hinckley, l'iconico marchio motociclistico britannico presenta con orgoglio anche il primo prototipo Triumph in assoluto! Da toccare solo indossando guanti bianchi.

Il prototipo del 1901
Questa è davvero a dir poco un'incredibile scoperta storica. Il prototipo è stato scoperto e restaurato dal famoso collezionista di Triumph vintage Dick Shepherd. Il prototipo del 1901 riscrive i libri di storia e in realtà aggiunge un capitolo completamente nuovo al periodo che ha portato alla vendita ufficiale di Triumph, a partire dal 1902.

Le voci sull'esistenza di questo primissimo prototipo Triumph erano persistenti, come si faceva riferimento in pubblicità e recensioni apparse nel 1901. Il prototipo è stato sviluppato sulla base di una normale bicicletta a pedali Triumph, con un motore fornito dal produttore belga Minerva. Il marchio ha fatto questo per suscitare interesse e allo stesso tempo per valutare tra il pubblico se ci sarebbe stata effettivamente una domanda per una moto Triumph.

Scoperta surreale
Dice Dick Shepherd: “Quando sono stato avvicinato da un amico di un collezionista, purtroppo recentemente scomparso, per valutare una vecchia Triumph, ero esuberante. Soprattutto quando ho scoperto che questa moto possedeva dettagli unici che non avevo mai visto su nessuna delle prime Triumph di serie. Insieme al motore, il collezionista aveva ricevuto anche una lettera da Triumph, datata 1937, che descriveva l'origine unica della moto e fornisce dettagli importanti”.

Continuando: "Con un numero di motore coerente con i riferimenti nei dati del motore di Minerva da un primo accordo con Triumph nel 1901, l'importanza storica di questa motocicletta è diventata immediatamente evidente."

“Come fan da una vita della storia e dei successi di questo incredibile marchio britannico, mi dà immensa soddisfazione aver avuto l'onore di 'portare alla luce' questo incredibile sopravvissuto. A questa sensazione si aggiunge il fatto che è incredibile che gli sia stato permesso di riportarlo allo stato glorioso in cui sarebbe stato, quando fu esposto per la prima volta nel 1901".

scoprimento
Il prototipo del 1901, presentato per la prima volta al Motorcycle Live Show nel Regno Unito, sarà esposto in occasione di un evento speciale presso la Factory Visitor Experience di Triumph il 14 dicembre. Per questa occasione speciale, la macchina sarà guidata in pubblico per la prima volta in più di 100 anni.


Questa importante moto storica sarà esposta insieme alla milionesima Hinckley Triumph in una nuova vetrina appositamente realizzata per il 120° anniversario nel centro visitatori di Triumph.

La Triumph Factory Visitor Experience è gratuita e si trova presso la sede di Triumph a Hinckley, in Inghilterra. È aperto tutti i giorni dal mercoledì alla domenica, dalle 10:00 alle 16:30.

Le BikeBrewers il team è stato invitato per l'inaugurazione nel 2017 e da allora è tornato alcune volte.
Quando visiti Birmingham durante un viaggio su strada, assicurati di aggiungerlo alle tue fermate. Vale sicuramente la pena passarci un po' di tempo.

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Ron Betista

Ron Betist è cresciuto con le motociclette con un padre a capo delle forze di polizia motociclistiche di Amsterdam. Guida (legalmente) da oltre 40 anni e le moto sono la sua vera passione. Con una lunga carriera nel marketing e nelle vendite, ha una vasta rete internazionale. È entrato a far parte di BikeBrewers nel 2017 per diffondere la sua parola sulle biciclette con il resto del mondo.

Lascia un commento

Per motivi di sicurezza, è richiesto l'uso del servizio reCAPTCHA di Google, soggetto a Google Informativa sulla Privacy ed Condizioni d'uso.

tag


Scoperta storica
BikeBrewers sono noti per la loro preferenza per le biciclette che sono state ridotte all'osso e costruite da zero in nuove opere d'arte. Ci emozioniamo quando i costruttori accendono le loro torce e accendono le loro smerigliatrici per far volare scintille nelle loro officine.
In questo caso particolare, non oseremmo chiedere di guidare la moto in questione e darlo all'inferno come faremmo normalmente.

Dopo l'annuncio della scorsa settimana della produzione della milionesima Triumph di Hinckley, l'iconico marchio motociclistico britannico presenta con orgoglio anche il primo prototipo Triumph in assoluto! Da toccare solo indossando guanti bianchi.

Il prototipo del 1901
Questa è davvero a dir poco un'incredibile scoperta storica. Il prototipo è stato scoperto e restaurato dal famoso collezionista di Triumph vintage Dick Shepherd. Il prototipo del 1901 riscrive i libri di storia e in realtà aggiunge un capitolo completamente nuovo al periodo che ha portato alla vendita ufficiale di Triumph, a partire dal 1902.

Le voci sull'esistenza di questo primissimo prototipo Triumph erano persistenti, come si faceva riferimento in pubblicità e recensioni apparse nel 1901. Il prototipo è stato sviluppato sulla base di una normale bicicletta a pedali Triumph, con un motore fornito dal produttore belga Minerva. Il marchio ha fatto questo per suscitare interesse e allo stesso tempo per valutare tra il pubblico se ci sarebbe stata effettivamente una domanda per una moto Triumph.

Scoperta surreale
Dice Dick Shepherd: “Quando sono stato avvicinato da un amico di un collezionista, purtroppo recentemente scomparso, per valutare una vecchia Triumph, ero esuberante. Soprattutto quando ho scoperto che questa moto possedeva dettagli unici che non avevo mai visto su nessuna delle prime Triumph di serie. Insieme al motore, il collezionista aveva ricevuto anche una lettera da Triumph, datata 1937, che descriveva l'origine unica della moto e fornisce dettagli importanti”.

Continuando: "Con un numero di motore coerente con i riferimenti nei dati del motore di Minerva da un primo accordo con Triumph nel 1901, l'importanza storica di questa motocicletta è diventata immediatamente evidente."

“Come fan da una vita della storia e dei successi di questo incredibile marchio britannico, mi dà immensa soddisfazione aver avuto l'onore di 'portare alla luce' questo incredibile sopravvissuto. A questa sensazione si aggiunge il fatto che è incredibile che gli sia stato permesso di riportarlo allo stato glorioso in cui sarebbe stato, quando fu esposto per la prima volta nel 1901".

scoprimento
Il prototipo del 1901, presentato per la prima volta al Motorcycle Live Show nel Regno Unito, sarà esposto in occasione di un evento speciale presso la Factory Visitor Experience di Triumph il 14 dicembre. Per questa occasione speciale, la macchina sarà guidata in pubblico per la prima volta in più di 100 anni.


Questa importante moto storica sarà esposta insieme alla milionesima Hinckley Triumph in una nuova vetrina appositamente realizzata per il 120° anniversario nel centro visitatori di Triumph.

La Triumph Factory Visitor Experience è gratuita e si trova presso la sede di Triumph a Hinckley, in Inghilterra. È aperto tutti i giorni dal mercoledì alla domenica, dalle 10:00 alle 16:30.

Le BikeBrewers il team è stato invitato per l'inaugurazione nel 2017 e da allora è tornato alcune volte.
Quando visiti Birmingham durante un viaggio su strada, assicurati di aggiungerlo alle tue fermate. Vale sicuramente la pena passarci un po' di tempo.

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Ron Betista

Ron Betist è cresciuto con le motociclette con un padre a capo delle forze di polizia motociclistiche di Amsterdam. Guida (legalmente) da oltre 40 anni e le moto sono la sua vera passione. Con una lunga carriera nel marketing e nelle vendite, ha una vasta rete internazionale. È entrato a far parte di BikeBrewers nel 2017 per diffondere la sua parola sulle biciclette con il resto del mondo.

Lascia un commento

Per motivi di sicurezza, è richiesto l'uso del servizio reCAPTCHA di Google, soggetto a Google Informativa sulla Privacy ed Condizioni d'uso.

tag