Pronto. Impostare. SCRAM!
Avevo un po' di tempo, volevo solo guidare. Niente fronzoli, niente fretta, niente frustrazioni. E poi ho ricevuto l'e-mail. "Abbiamo ancora lo Scram per te da guidare e rivedere, se vuoi?" E questo è tutto.

Come puoi immaginare, questa non è una centrale elettrica. Non pretende nemmeno di esserlo e va bene, non è necessario. Quello che è però, è una bici molto, molto bella. Soprattutto per quello che stavo progettando, che non era niente. Non fraintendermi, mi eccito per le bici eccitanti e posso guidarle entro un centimetro dai loro limiti, ma non volevo. E poi è molto più soddisfacente su una bici che non ha la pretesa. Quando guidi una bici all'avanguardia lentamente, è proprio quello che fai. Non stai usando il suo pieno potenziale e in qualche modo questo ti arriva. Su questo, quando lo guidi esattamente allo stesso modo, lo stai usando esattamente come dovresti. E questo fa un'enorme differenza.

Macchina antistress definitiva
No, non sono diventato morbido. Volevo solo guidare. Lasciatemi spiegare. Mentre stavo andando a prendere lo Scram, mi sono reso conto di essere felice in quel momento. In viaggio, bel tempo, fuori casa, senza obiettivi, solo in bicicletta. Perfezione. Non avevo bisogno di nient'altro. Nessuna marca, nessun modello, solo il fatto di andare in bicicletta. E questa è davvero la chiave. Il Royal Enfield è un'estensione di quello. Ricordavo l'e-mail che diceva "siamo molto dispiaciuti che tu abbia dovuto perdere la presentazione internazionale", ma so come sarebbe andata. Ora avevo il pieno controllo e non avrei lasciato che nulla si intromettesse. Quindi, se volessi andare in crociera, lo farei. Anche adesso e qui in questo paese, è ancora possibile non guardare il tachimetro e stare bene. Devi solo scegliere la bici giusta e per ora è così.

Questa è un'introduzione davvero lunga a una bici e ancora non sai cosa sia esattamente. Questo è, per intero, un Royal Enfield Scram 411. Quindi è una versione scrambler del famoso viaggiatore mondiale Royal Enfield Himalayan, del famigerato marchio indiano. Ecco qua. A questo punto probabilmente hai dato un'occhiata alle foto e sai esattamente cosa intendo.

Il meglio di entrambi i mondi
E mentre vanno, questa potrebbe essere solo la più reale di tutte le bici che RE ha da offrire. Voglio dire, come sapete il marchio è originario del Regno Unito, poi ha vissuto in India per alcuni decenni e solo negli ultimi anni ha ripreso il mercato globale. In un angolo con moto che fanno davvero quel taglio, attraenti per tutti i sensi giusti quando si tratta di retrò e vintage, con un bell'aspetto e un motore che funziona per quel pubblico. Dall'altro fanno motociclette come l'Himalayan, una bici che sta vicino all'attività che ha fatto sopravvivere il marchio in tutti questi anni: una bici che non si rompe mai e se si rompe è facilmente riparabile sul ciglio della strada. Questo 411 è esattamente quello. Quindi all'inizio non dobbiamo aspettarci molta potenza. Tuttavia c'è uno spoiler: non hai nemmeno bisogno di tanta potenza, per non parlare della mancanza. Meno potenza significa maneggevolezza e maggiore longevità. Oltre a queste bici trasuda affidabilità. Sebbene questa macchina sia estremamente minimalista, è dotata di serie dell'ABS e di un indicatore di marcia. Inoltre viene fornito con il famoso sistema di navigazione GPS Tripper di Royal Enfield. Ciò ti consente di pianificare un viaggio sul tuo telefono utilizzando l'app proprietaria di Royal Enfield e di inviare le indicazioni stradali a un piccolo display LCD per indicazioni stradali passo passo. Brillante!

La restante quantità di potenza è ancora 'abbastanza', anche per gli standard internazionali e così hanno deciso di giocare con la piattaforma, che alla fine è sfociata in questo Scram. Così il gioco è fatto. Sembra, va, si ferma. Ed è economico ed efficiente nei consumi. Cosa si può chiedere di più?

Senza fronzoli
Seriamente, questa cosa è al 100% senza fronzoli. È l'opposto delle sciocchezze e se sei come me, lo amerai per questo. E anche se ci sono molti dettagli in cui potresti entrare e magari lamentarti se sei schizzinoso, ma non lo farò. La posizione del sedile è ok (ma forse non eccezionale), la maneggevolezza è ok, abbiamo già parlato delle prestazioni e l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Lasciatemi dire in un altro modo. Durante il tragitto, ho guidato una BMW K1100 ed ero perfettamente felice. Ero felice di essere in viaggio, felice di guidare, felice di godermi ciò che avevo e di non aver più bisogno o desiderare. Sulla Royal Enfield ero ancora più felice. E penso che sia tutto ciò che devi sapere. Cavalca, sorridi, ripeti.

Dirigiti verso il tuo più vicino Rivenditore della Royal Enfield per controllare di persona il nuovo Royal Enfield Scram 411!

Un ringraziamento speciale a MotoMondo; l'importatore numero 1 di Royal Enfield nei Paesi Bassi, Belgio e Lussemburgo.

Foto di: Vincenzo Burger

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Vincenzo Burger

Lascia un commento

tag

Pronto. Impostare. SCRAM!
Avevo un po' di tempo, volevo solo guidare. Niente fronzoli, niente fretta, niente frustrazioni. E poi ho ricevuto l'e-mail. "Abbiamo ancora lo Scram per te da guidare e rivedere, se vuoi?" E questo è tutto.

Come puoi immaginare, questa non è una centrale elettrica. Non pretende nemmeno di esserlo e va bene, non è necessario. Quello che è però, è una bici molto, molto bella. Soprattutto per quello che stavo progettando, che non era niente. Non fraintendermi, mi eccito per le bici eccitanti e posso guidarle entro un centimetro dai loro limiti, ma non volevo. E poi è molto più soddisfacente su una bici che non ha la pretesa. Quando guidi una bici all'avanguardia lentamente, è proprio quello che fai. Non stai usando il suo pieno potenziale e in qualche modo questo ti arriva. Su questo, quando lo guidi esattamente allo stesso modo, lo stai usando esattamente come dovresti. E questo fa un'enorme differenza.

Macchina antistress definitiva
No, non sono diventato morbido. Volevo solo guidare. Lasciatemi spiegare. Mentre stavo andando a prendere lo Scram, mi sono reso conto di essere felice in quel momento. In viaggio, bel tempo, fuori casa, senza obiettivi, solo in bicicletta. Perfezione. Non avevo bisogno di nient'altro. Nessuna marca, nessun modello, solo il fatto di andare in bicicletta. E questa è davvero la chiave. Il Royal Enfield è un'estensione di quello. Ricordavo l'e-mail che diceva "siamo molto dispiaciuti che tu abbia dovuto perdere la presentazione internazionale", ma so come sarebbe andata. Ora avevo il pieno controllo e non avrei lasciato che nulla si intromettesse. Quindi, se volessi andare in crociera, lo farei. Anche adesso e qui in questo paese, è ancora possibile non guardare il tachimetro e stare bene. Devi solo scegliere la bici giusta e per ora è così.

Questa è un'introduzione davvero lunga a una bici e ancora non sai cosa sia esattamente. Questo è, per intero, un Royal Enfield Scram 411. Quindi è una versione scrambler del famoso viaggiatore mondiale Royal Enfield Himalayan, del famigerato marchio indiano. Ecco qua. A questo punto probabilmente hai dato un'occhiata alle foto e sai esattamente cosa intendo.

Il meglio di entrambi i mondi
E mentre vanno, questa potrebbe essere solo la più reale di tutte le bici che RE ha da offrire. Voglio dire, come sapete il marchio è originario del Regno Unito, poi ha vissuto in India per alcuni decenni e solo negli ultimi anni ha ripreso il mercato globale. In un angolo con moto che fanno davvero quel taglio, attraenti per tutti i sensi giusti quando si tratta di retrò e vintage, con un bell'aspetto e un motore che funziona per quel pubblico. Dall'altro fanno motociclette come l'Himalayan, una bici che sta vicino all'attività che ha fatto sopravvivere il marchio in tutti questi anni: una bici che non si rompe mai e se si rompe è facilmente riparabile sul ciglio della strada. Questo 411 è esattamente quello. Quindi all'inizio non dobbiamo aspettarci molta potenza. Tuttavia c'è uno spoiler: non hai nemmeno bisogno di tanta potenza, per non parlare della mancanza. Meno potenza significa maneggevolezza e maggiore longevità. Oltre a queste bici trasuda affidabilità. Sebbene questa macchina sia estremamente minimalista, è dotata di serie dell'ABS e di un indicatore di marcia. Inoltre viene fornito con il famoso sistema di navigazione GPS Tripper di Royal Enfield. Ciò ti consente di pianificare un viaggio sul tuo telefono utilizzando l'app proprietaria di Royal Enfield e di inviare le indicazioni stradali a un piccolo display LCD per indicazioni stradali passo passo. Brillante!

La restante quantità di potenza è ancora 'abbastanza', anche per gli standard internazionali e così hanno deciso di giocare con la piattaforma, che alla fine è sfociata in questo Scram. Così il gioco è fatto. Sembra, va, si ferma. Ed è economico ed efficiente nei consumi. Cosa si può chiedere di più?

Senza fronzoli
Seriamente, questa cosa è al 100% senza fronzoli. È l'opposto delle sciocchezze e se sei come me, lo amerai per questo. E anche se ci sono molti dettagli in cui potresti entrare e magari lamentarti se sei schizzinoso, ma non lo farò. La posizione del sedile è ok (ma forse non eccezionale), la maneggevolezza è ok, abbiamo già parlato delle prestazioni e l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Lasciatemi dire in un altro modo. Durante il tragitto, ho guidato una BMW K1100 ed ero perfettamente felice. Ero felice di essere in viaggio, felice di guidare, felice di godermi ciò che avevo e di non aver più bisogno o desiderare. Sulla Royal Enfield ero ancora più felice. E penso che sia tutto ciò che devi sapere. Cavalca, sorridi, ripeti.

Dirigiti verso il tuo più vicino Rivenditore della Royal Enfield per controllare di persona il nuovo Royal Enfield Scram 411!

Un ringraziamento speciale a MotoMondo; l'importatore numero 1 di Royal Enfield nei Paesi Bassi, Belgio e Lussemburgo.

Foto di: Vincenzo Burger

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Vincenzo Burger

Lascia un commento

tag