Vestito per rimanere in vita
Abbiamo tutti le nostre preferenze quando si tratta di vestirsi per un giro. Quello che indossi dipende da una varietà di parametri che determinano il risultato.
L'abbigliamento da moto "Full on" servirà la migliore protezione contro le condizioni atmosferiche e quando le forze gravitazionali ti faranno separare involontariamente dalla tua bici e finirai per baciare la superficie. Tuttavia, quando riesci a raggiungere la tua destinazione in posizione verticale, questa marcia è tutt'altro che elegante.

È progettato per adattarsi bene a una motocicletta, ma passeggiare al suo interno è spesso tutt'altro che piacevole e sembrerai che il tuo sarto abbia perso la vista durante la notte.

Fortunatamente ci sono un certo numero di marchi che sono riusciti a trovare soluzioni per produrre capi che sembrano in ogni circostanza. L'origine del denim, un cotone molto resistente chiamato 'Serge de Nîmes', come lo conosciamo oggi, risale al tardo medioevo e fu Levi Straus alla fine del 19° secolo che ebbe l'idea dei jeans mentre noi conoscerli oggi.
Per quanto resistenti possano essere i fili di cotone, non ti proteggeranno molto quando scivoli sull'asfalto.

Test, test 1, 2, 3
Circa due anni fa ho messo il Pando Moto Steel Black 02 alla prova e ho deciso di scivolare sul mio didietro per circa 20 metri. Sono rimasto stupito di quanto poco danno sia stato fatto. Sì, il mio ego è stato ferito gravemente dopo questa prima caduta in oltre 30 anni, ma i jeans non avevano quasi nessun danno fisico. Niente lacrime, niente buchi, solo un po' di stoffa raschiata dalla parte superiore dove la mia anca è entrata in contatto con il manto stradale.

Non può essere una sorpresa, sono rimasto subito entusiasta quando i ragazzi e le ragazze della fabbrica lituana ci hanno inviato un altro lotto di vestiti da recensire. No, non ho intenzione di optare per un altro slider, ma indossare i jeans per condividere feedback su design, comfort e durata.

Come un capo
Aprendo la scatola ho trovato un CAPO DYN-01 nella mia taglia (32-32). È un colore nero grigiastro, che è l'unico colore in cui entrano. Ad essere onesti, sono più un fan del colore nero (molto) profondo dello "Steel Black", ma dopo averlo lavato un paio di volte anche un po' sbiadito.

Ecco come Pando Moto descrive questo capo sul proprio sito web: “Il denim CORDURA® super elasticizzato da 12 once estremamente resistente, combinato con la tecnologia COOLMAX®, garantisce il massimo comfort e la massima protezione per darti la massima tranquillità sulla strada. Inoltre, la fodera protettiva in maglia UHMWPE offre una sicurezza ottimale nelle aree ad alto rischio di impatto. Lo stile europeo incontra il design preciso nel Boss-Dyn 01; caratterizzati da un design liscio senza cuciture esterne sul davanti, questi jeans slim fit hanno ricami molto discreti e tasche per armature del ginocchio a due posizioni. DPI ufficialmente approvati CE ai sensi della EN 17092, la sicurezza di livello AAA (92 metri di distanza dello scivolo) significa una protezione senza precedenti in tutto.

Ho letto una sfida qui, ovviamente i miei 20 metri di scivolata si qualificano solo come 'status amatoriale'.

Nella vita reale
Avendo indossato i jeans per due mesi durante il periodo invernale posso solo dire di essere un fan.
Nei giorni in cui non andavo in bicicletta, toglievo solo le protezioni per ginocchia e fianchi (sono equipaggiate con entrambe) e le indossavo come normali jeans. Ci sono tasche all'interno dei pantaloni che rendono molto facile togliere la protezione e rimetterli di nuovo.

I jeans sono estremamente comodi da indossare tutto il giorno, non da ultimo grazie all'elastan che è intrecciato nel tessuto e fornisce elasticità.
Quando si torna ai jeans normali, la differenza di spessore del materiale è evidente. Un chiaro segno della protezione offerta dai jeans Pando Moto.

C'è una maglia cucita davanti e lo strato protettivo completo nella parte posteriore. Fatto divertente; quando indossi i pantaloni in una fredda mattina d'inverno, hai una sensazione di freddo "d'acciaio" sul sedere causata dallo strato protettivo. Si scalda velocemente però, ma il primo pensiero è che il sedile dei pantaloni è bagnato. Considerando lo spessore del materiale, sono curioso di sapere come resisterà in una calda giornata estiva.

Giudizio
I jeans da moto stanno diventando maggiorenni. Ci sono un certo numero di produttori che producono lo stile che mi piace e Pando Moto è di alto livello per quanto riguarda il mio gusto personale. Vestono benissimo, la taglia è ottima per il mio tipo di gambe (snelle).

Con la protezione per le ginocchia inserita, lo spazio in quella zona tende ad essere un po' stretto, soprattutto quando si guida in una posizione più sportiva con le ginocchia in alto. Non sono sicuro di come funzionerebbe con i ciclisti che hanno gambe vere e muscolose.
Il mio consiglio, provali seduto nella posizione in cui andrai di più e decidi se questo modello (slim fit) è quello giusto per te.

Dettagli del produttore:

Vestibilità slim. Vita media.
Armalith® super elasticizzato a strato singolo da 13 once (15 volte più resistente dell'acciaio).
Ha un'elevata conduttività termica, riflette il calore.
Completamente omologato CE – Performance level AA (70 km/h di resistenza all'abrasione) secondo FprEN 17092.
Ginocchiera approvata SAS-TEC TripleFlex CE (EN1621-1:2012) INCLUSA.
Armatura per l'anca approvata SAS-TEC TripleFlex CE (EN1621-1:2012) – INCLUSA.
Polsini riflettenti per una guida sicura.
Rinforzato con catenelle.
Invecchiamento fatto a mano unico (lavato).
Ricamo sul davanti.
Made in Europe.

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Ron Betista

Ron Betist è cresciuto con le motociclette con un padre a capo delle forze di polizia motociclistiche di Amsterdam. Guida (legalmente) da oltre 40 anni e le moto sono la sua vera passione. Con una lunga carriera nel marketing e nelle vendite, ha una vasta rete internazionale. È entrato a far parte di BikeBrewers nel 2017 per diffondere la sua parola sulle biciclette con il resto del mondo.

Lascia un commento

Per motivi di sicurezza, è richiesto l'uso del servizio reCAPTCHA di Google, soggetto a Google Informativa sulla Privacy ed Condizioni d'uso.

tag


Vestito per rimanere in vita
Abbiamo tutti le nostre preferenze quando si tratta di vestirsi per un giro. Quello che indossi dipende da una varietà di parametri che determinano il risultato.
L'abbigliamento da moto "Full on" servirà la migliore protezione contro le condizioni atmosferiche e quando le forze gravitazionali ti faranno separare involontariamente dalla tua bici e finirai per baciare la superficie. Tuttavia, quando riesci a raggiungere la tua destinazione in posizione verticale, questa marcia è tutt'altro che elegante.

È progettato per adattarsi bene a una motocicletta, ma passeggiare al suo interno è spesso tutt'altro che piacevole e sembrerai che il tuo sarto abbia perso la vista durante la notte.

Fortunatamente ci sono un certo numero di marchi che sono riusciti a trovare soluzioni per produrre capi che sembrano in ogni circostanza. L'origine del denim, un cotone molto resistente chiamato 'Serge de Nîmes', come lo conosciamo oggi, risale al tardo medioevo e fu Levi Straus alla fine del 19° secolo che ebbe l'idea dei jeans mentre noi conoscerli oggi.
Per quanto resistenti possano essere i fili di cotone, non ti proteggeranno molto quando scivoli sull'asfalto.

Test, test 1, 2, 3
Circa due anni fa ho messo il Pando Moto Steel Black 02 alla prova e ho deciso di scivolare sul mio didietro per circa 20 metri. Sono rimasto stupito di quanto poco danno sia stato fatto. Sì, il mio ego è stato ferito gravemente dopo questa prima caduta in oltre 30 anni, ma i jeans non avevano quasi nessun danno fisico. Niente lacrime, niente buchi, solo un po' di stoffa raschiata dalla parte superiore dove la mia anca è entrata in contatto con il manto stradale.

Non può essere una sorpresa, sono rimasto subito entusiasta quando i ragazzi e le ragazze della fabbrica lituana ci hanno inviato un altro lotto di vestiti da recensire. No, non ho intenzione di optare per un altro slider, ma indossare i jeans per condividere feedback su design, comfort e durata.

Come un capo
Aprendo la scatola ho trovato un CAPO DYN-01 nella mia taglia (32-32). È un colore nero grigiastro, che è l'unico colore in cui entrano. Ad essere onesti, sono più un fan del colore nero (molto) profondo dello "Steel Black", ma dopo averlo lavato un paio di volte anche un po' sbiadito.

Ecco come Pando Moto descrive questo capo sul proprio sito web: “Il denim CORDURA® super elasticizzato da 12 once estremamente resistente, combinato con la tecnologia COOLMAX®, garantisce il massimo comfort e la massima protezione per darti la massima tranquillità sulla strada. Inoltre, la fodera protettiva in maglia UHMWPE offre una sicurezza ottimale nelle aree ad alto rischio di impatto. Lo stile europeo incontra il design preciso nel Boss-Dyn 01; caratterizzati da un design liscio senza cuciture esterne sul davanti, questi jeans slim fit hanno ricami molto discreti e tasche per armature del ginocchio a due posizioni. DPI ufficialmente approvati CE ai sensi della EN 17092, la sicurezza di livello AAA (92 metri di distanza dello scivolo) significa una protezione senza precedenti in tutto.

Ho letto una sfida qui, ovviamente i miei 20 metri di scivolata si qualificano solo come 'status amatoriale'.

Nella vita reale
Avendo indossato i jeans per due mesi durante il periodo invernale posso solo dire di essere un fan.
Nei giorni in cui non andavo in bicicletta, toglievo solo le protezioni per ginocchia e fianchi (sono equipaggiate con entrambe) e le indossavo come normali jeans. Ci sono tasche all'interno dei pantaloni che rendono molto facile togliere la protezione e rimetterli di nuovo.

I jeans sono estremamente comodi da indossare tutto il giorno, non da ultimo grazie all'elastan che è intrecciato nel tessuto e fornisce elasticità.
Quando si torna ai jeans normali, la differenza di spessore del materiale è evidente. Un chiaro segno della protezione offerta dai jeans Pando Moto.

C'è una maglia cucita davanti e lo strato protettivo completo nella parte posteriore. Fatto divertente; quando indossi i pantaloni in una fredda mattina d'inverno, hai una sensazione di freddo "d'acciaio" sul sedere causata dallo strato protettivo. Si scalda velocemente però, ma il primo pensiero è che il sedile dei pantaloni è bagnato. Considerando lo spessore del materiale, sono curioso di sapere come resisterà in una calda giornata estiva.

Giudizio
I jeans da moto stanno diventando maggiorenni. Ci sono un certo numero di produttori che producono lo stile che mi piace e Pando Moto è di alto livello per quanto riguarda il mio gusto personale. Vestono benissimo, la taglia è ottima per il mio tipo di gambe (snelle).

Con la protezione per le ginocchia inserita, lo spazio in quella zona tende ad essere un po' stretto, soprattutto quando si guida in una posizione più sportiva con le ginocchia in alto. Non sono sicuro di come funzionerebbe con i ciclisti che hanno gambe vere e muscolose.
Il mio consiglio, provali seduto nella posizione in cui andrai di più e decidi se questo modello (slim fit) è quello giusto per te.

Dettagli del produttore:

Vestibilità slim. Vita media.
Armalith® super elasticizzato a strato singolo da 13 once (15 volte più resistente dell'acciaio).
Ha un'elevata conduttività termica, riflette il calore.
Completamente omologato CE – Performance level AA (70 km/h di resistenza all'abrasione) secondo FprEN 17092.
Ginocchiera approvata SAS-TEC TripleFlex CE (EN1621-1:2012) INCLUSA.
Armatura per l'anca approvata SAS-TEC TripleFlex CE (EN1621-1:2012) – INCLUSA.
Polsini riflettenti per una guida sicura.
Rinforzato con catenelle.
Invecchiamento fatto a mano unico (lavato).
Ricamo sul davanti.
Made in Europe.

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Ron Betista

Ron Betist è cresciuto con le motociclette con un padre a capo delle forze di polizia motociclistiche di Amsterdam. Guida (legalmente) da oltre 40 anni e le moto sono la sua vera passione. Con una lunga carriera nel marketing e nelle vendite, ha una vasta rete internazionale. È entrato a far parte di BikeBrewers nel 2017 per diffondere la sua parola sulle biciclette con il resto del mondo.

Lascia un commento

Per motivi di sicurezza, è richiesto l'uso del servizio reCAPTCHA di Google, soggetto a Google Informativa sulla Privacy ed Condizioni d'uso.

tag