Motociclette edizione UNIK
UNIK Edition Custom Motorcycles a Lisbona, in Portogallo, è noto per una vasta gamma di modelli interessanti. In effetti, non si limitano a costruire biciclette personalizzate. Con un'officina in piena regola e un concessionario ufficiale, sono davvero un tuttofare. Uno dei loro ultimi progetti è basato sulla Yamaha XT 600E del 1998. La Yamaha è stata scelta dal proprietario, che è un buon amico degli artigiani. Ama l'XT e ne possiede due. Non è difficile capire perché.

Un passo indietro nel tempo
Negli ultimi 5 anni abbiamo coperto solo le build basate su un file Yamaha xt. Troppo poco se ci chiedi. È una delle più grandi storie di successo di Yamaha e una leggenda assoluta della Parigi-Dakar. Yamaha ha introdotto il primo XT, l'XT500, nel 1976 con un motore monocilindrico raffreddato ad aria da 500 cc. Era noto per la coppia e l'erogazione di potenza simili a quelle di un trattore. L'XT aveva anche la reputazione di essere assolutamente a prova di proiettile. Nel 1982 e nel 1983 fu prodotta una XT550 meno conosciuta. Nel 1983 l'XT600 è emerso sul mercato e ha avuto il duro compito di continuare l'eredità creata dal suo predecessore. E oh ragazzo ha consegnato ...

Stato di culto
Venduto dal 1983 al 2003 (30 anni!) In una miriade di forme, l'XT600 è stato giustamente un numero di successo per Yamaha. Certo, da qualche parte alla fine degli anni '1990 la competizione stava iniziando a recuperare terreno, pensa a KTM, BMW e Suzuki, ma la Yamaha ha continuato a spingere. Potresti averne uno con un grande serbatoio del carburante in stile safari, avviamento a pedale, avviamento elettrico o entrambi. Era immensamente popolare tra gli "overlander", i motociclisti viaggiatori del mondo, per la sua semplicità e affidabilità. Verso la fine della sua carriera, tuttavia, aveva perso parte della sua grinta a causa della legislazione sulle emissioni più rigorosa e anche la qualità dell'adattamento e della finitura ha iniziato a deteriorarsi. È l'ultimo dei veri monocilindrici Yamaha di grande cilindrata raffreddati ad aria.

Esplosione dal passato
I ragazzi di UNIK hanno deciso di rendere un tributo alle moto Yamaha YZ e Bultaco Enduro degli anni '1970. In superficie, sembra che abbiano fatto un ottimo lavoro. Il look da moto da cross vintage Yamaha ha una bellissima livrea bianca con dettagli rossi. Un lungo ed elegante serbatoio del carburante e targhe laterali da corsa su misura, rifinite con un faro rotondo da enduro vecchia scuola completo di targa. Legale su strada e pronto per l'uso.

Posizione abbassata
Le bici da trail e da enduro possono essere un po 'intimidatorie in termini di altezza del sedile. Non aiuta il fatto che la proprietaria non sia molto alta. Quindi, è stato necessario apportare modifiche per garantire un'altezza del sedile di facile utilizzo. La sospensione posteriore è stata accorciata con un diverso set di ossicini e la ruota anteriore da 21 "è stata sostituita con un'unità da 19". Ciò ha ridotto significativamente la posizione dell'XT. Il telaietto posteriore è stato tagliato e riparato con un anello posteriore, consentendo al parafango posteriore di passare sotto di esso, proprio come il vecchio Yamaha CT-1 175. Parafanghi Preston Petty e copertura del faro sono stati utilizzati per la sensazione corretta del periodo. Anche le manopole MX vecchio stile combinate con i comandi cromati e il manubrio cromato sono state utilizzate per lo stesso motivo.

Scrambleresco
Per completare la costruzione, è stato aggiunto un sedile in pelle nera semplice ma di bell'aspetto. Abbiamo già visto lo scarico Arrow in passato, spesso sugli Scrambler. Dobbiamo dire che si adatta molto bene a questo XT. Un altro dettaglio è il numero “133” sulle targhe laterali. Si riferisce al numero di gara del bambino del proprietario. Non sorprende che questa XT sia una bici facile da guidare. Secondo UNIK, è molto agile e agile in città con grugniti di fascia bassa e media, tirando davvero bene dal fondo fino alla velocità dell'autostrada e oltre se necessario.

Dettagli del costruttore:
Motociclette edizione UNIK
Sito web
Instagram
Facebook

By Pubblicato il: 16 marzo 2021Categorie: Cafe Racer Commenti su UNIK Motorcycles XT600 “133” PassamontagnaTag: , , , , , 3.9 min lettoVisualizzazioni: 564

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Adnane Bensala

Adnane Bensalah è un appassionato di moto di prim'ordine. Da quando, all'età di 13 anni, ha recuperato con il fratello una Gilera Citta fuori uso, il suo amore per i veicoli a due ruote con motore a combustione non ha fatto che crescere. Da quel giorno in poi, guidare e girare in motocicletta è tutto ciò a cui riesce a pensare. Dopo aver conseguito una laurea in ingegneria aerospaziale, Adnane ha finito per lavorare per un'importante compagnia petrolifera e del gas. Questo gli ha permesso di viaggiare in tutto il mondo e incontrare persone di ogni estrazione sociale. Adnane ama interagire con le persone e ama ancora di più condividere le sue esperienze. Adnane si definisce un "motociclista" invece di "motociclista", perché pensa che suoni stravagante. Ha posseduto più di una dozzina di motociclette in diverse categorie, ma la sua vera passione sono le moto retrò, le café racer e le scrambler. La filosofia di Adnane è che qualsiasi moto può essere considerata perfetta, tutto dipende dalle dimensioni del tuo sorriso quando la guidi. Avendo lavorato lui stesso su molte moto, Adnane è un vero autodidatta e si è formato come meccanico. “Chiunque può smontare un motore, ma rimontarlo in condizioni di funzionamento è questo che fa la differenza.” Forse è per questo che gli piace scrivere di costruzioni di biciclette e delle persone dietro di loro. Adnane possiede una Moto Guzzi V7 Special per un giro quotidiano, una Royal Enfield Classic 500 che è stata messa a punto per correre.

Lascia un commento

Per motivi di sicurezza, è richiesto l'uso del servizio reCAPTCHA di Google, soggetto a Google Informativa sulla Privacy e della gestione della Condizioni d'uso.

tag

Motociclette edizione UNIK
UNIK Edition Custom Motorcycles a Lisbona, in Portogallo, è noto per una vasta gamma di modelli interessanti. In effetti, non si limitano a costruire biciclette personalizzate. Con un'officina in piena regola e un concessionario ufficiale, sono davvero un tuttofare. Uno dei loro ultimi progetti è basato sulla Yamaha XT 600E del 1998. La Yamaha è stata scelta dal proprietario, che è un buon amico degli artigiani. Ama l'XT e ne possiede due. Non è difficile capire perché.

Un passo indietro nel tempo
Negli ultimi 5 anni abbiamo coperto solo le build basate su un file Yamaha xt. Troppo poco se ci chiedi. È una delle più grandi storie di successo di Yamaha e una leggenda assoluta della Parigi-Dakar. Yamaha ha introdotto il primo XT, l'XT500, nel 1976 con un motore monocilindrico raffreddato ad aria da 500 cc. Era noto per la coppia e l'erogazione di potenza simili a quelle di un trattore. L'XT aveva anche la reputazione di essere assolutamente a prova di proiettile. Nel 1982 e nel 1983 fu prodotta una XT550 meno conosciuta. Nel 1983 l'XT600 è emerso sul mercato e ha avuto il duro compito di continuare l'eredità creata dal suo predecessore. E oh ragazzo ha consegnato ...

Stato di culto
Venduto dal 1983 al 2003 (30 anni!) In una miriade di forme, l'XT600 è stato giustamente un numero di successo per Yamaha. Certo, da qualche parte alla fine degli anni '1990 la competizione stava iniziando a recuperare terreno, pensa a KTM, BMW e Suzuki, ma la Yamaha ha continuato a spingere. Potresti averne uno con un grande serbatoio del carburante in stile safari, avviamento a pedale, avviamento elettrico o entrambi. Era immensamente popolare tra gli "overlander", i motociclisti viaggiatori del mondo, per la sua semplicità e affidabilità. Verso la fine della sua carriera, tuttavia, aveva perso parte della sua grinta a causa della legislazione sulle emissioni più rigorosa e anche la qualità dell'adattamento e della finitura ha iniziato a deteriorarsi. È l'ultimo dei veri monocilindrici Yamaha di grande cilindrata raffreddati ad aria.

Esplosione dal passato
I ragazzi di UNIK hanno deciso di rendere un tributo alle moto Yamaha YZ e Bultaco Enduro degli anni '1970. In superficie, sembra che abbiano fatto un ottimo lavoro. Il look da moto da cross vintage Yamaha ha una bellissima livrea bianca con dettagli rossi. Un lungo ed elegante serbatoio del carburante e targhe laterali da corsa su misura, rifinite con un faro rotondo da enduro vecchia scuola completo di targa. Legale su strada e pronto per l'uso.

Posizione abbassata
Le bici da trail e da enduro possono essere un po 'intimidatorie in termini di altezza del sedile. Non aiuta il fatto che la proprietaria non sia molto alta. Quindi, è stato necessario apportare modifiche per garantire un'altezza del sedile di facile utilizzo. La sospensione posteriore è stata accorciata con un diverso set di ossicini e la ruota anteriore da 21 "è stata sostituita con un'unità da 19". Ciò ha ridotto significativamente la posizione dell'XT. Il telaietto posteriore è stato tagliato e riparato con un anello posteriore, consentendo al parafango posteriore di passare sotto di esso, proprio come il vecchio Yamaha CT-1 175. Parafanghi Preston Petty e copertura del faro sono stati utilizzati per la sensazione corretta del periodo. Anche le manopole MX vecchio stile combinate con i comandi cromati e il manubrio cromato sono state utilizzate per lo stesso motivo.

Scrambleresco
Per completare la costruzione, è stato aggiunto un sedile in pelle nera semplice ma di bell'aspetto. Abbiamo già visto lo scarico Arrow in passato, spesso sugli Scrambler. Dobbiamo dire che si adatta molto bene a questo XT. Un altro dettaglio è il numero “133” sulle targhe laterali. Si riferisce al numero di gara del bambino del proprietario. Non sorprende che questa XT sia una bici facile da guidare. Secondo UNIK, è molto agile e agile in città con grugniti di fascia bassa e media, tirando davvero bene dal fondo fino alla velocità dell'autostrada e oltre se necessario.

Dettagli del costruttore:
Motociclette edizione UNIK
Sito web
Instagram
Facebook

By Pubblicato il: 16 marzo 2021Categorie: Cafe Racer Commenti su UNIK Motorcycles XT600 “133” PassamontagnaTag: , , , , , 3.9 min lettoVisualizzazioni: 564

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Adnane Bensala

Adnane Bensalah è un appassionato di moto di prim'ordine. Da quando, all'età di 13 anni, ha recuperato con il fratello una Gilera Citta fuori uso, il suo amore per i veicoli a due ruote con motore a combustione non ha fatto che crescere. Da quel giorno in poi, guidare e girare in motocicletta è tutto ciò a cui riesce a pensare. Dopo aver conseguito una laurea in ingegneria aerospaziale, Adnane ha finito per lavorare per un'importante compagnia petrolifera e del gas. Questo gli ha permesso di viaggiare in tutto il mondo e incontrare persone di ogni estrazione sociale. Adnane ama interagire con le persone e ama ancora di più condividere le sue esperienze. Adnane si definisce un "motociclista" invece di "motociclista", perché pensa che suoni stravagante. Ha posseduto più di una dozzina di motociclette in diverse categorie, ma la sua vera passione sono le moto retrò, le café racer e le scrambler. La filosofia di Adnane è che qualsiasi moto può essere considerata perfetta, tutto dipende dalle dimensioni del tuo sorriso quando la guidi. Avendo lavorato lui stesso su molte moto, Adnane è un vero autodidatta e si è formato come meccanico. “Chiunque può smontare un motore, ma rimontarlo in condizioni di funzionamento è questo che fa la differenza.” Forse è per questo che gli piace scrivere di costruzioni di biciclette e delle persone dietro di loro. Adnane possiede una Moto Guzzi V7 Special per un giro quotidiano, una Royal Enfield Classic 500 che è stata messa a punto per correre.

Lascia un commento

Per motivi di sicurezza, è richiesto l'uso del servizio reCAPTCHA di Google, soggetto a Google Informativa sulla Privacy e della gestione della Condizioni d'uso.

tag