Nato per essere un costruttore
Questa è la storia di un tracker da tavolo diverso da qualsiasi altro tu abbia mai visto prima. Creato da un genio, per quanto ci riguarda, un nuovo ragazzo sul blocco se vuoi. Si chiama Luuc Muis ed è il fondatore e proprietario di Luuc Muis Creations nei Paesi Bassi. Luuc è un wizkid digitale che sa come maneggiare un martello. Suo padre era un grafico, quindi Luuc ha imparato a utilizzare il software di progettazione in giovane età. Fortemente influenzato dallo show televisivo Orange County Choppers, ha iniziato a costruire le sue biciclette chopper prima, prima di dedicarsi alle motociclette. Oggi è un ingegnere di progettazione di prodotti industriali di professione. Luuc ha deciso di utilizzare lo stesso approccio alla progettazione del prodotto per la costruzione di motociclette, che è un modo completamente diverso di fare le cose rispetto a come lavorano la maggior parte dei costruttori di biciclette tradizionali.

Moderno sul classico
Un vero appassionato di benzina in fondo, Luuc ha ottenuto la patente quando aveva 19 anni. Il suo 1st la moto era una Honda VT600 Shadow. Siate certi che non è mai rimasto stock. È un dato di fatto, Luuc lo ha trasformato in un bobber. Nessuna delle altre 8 motociclette che ha posseduto da allora è rimasta a lungo a magazzino. Una volta, ha persino vinto l'offerta durante un'asta su una Honda CX500, con un bizzarro bicilindrico a V trasversale. Anche il CX500 non è rimasto di scorta, è stato trasformato in un pilota e venduto a un uomo in Svezia, che ancora lo possiede fino ad oggi. Sebbene Luuc non abbia una preferenza specifica per il marchio, deve ammettere che gli piacciono di più le macchine moderne. Fondamentalmente, qualsiasi cosa fatta dopo il 2010 con EFI. Tuttavia, ha un piccolo posto settimanale per Indian e KTM / Husqvarna.

Concorso di design
Nel 2019, Luuc ha partecipato a un concorso di design. Il compito era semplice: progettare una moto di marketing per Indian Motorcycles basata sul loro Scout Bobber. Ha presentato il suo progetto e una giuria ha deciso che Luuc e altri 2 contendenti hanno vinto l'incarico. Un sondaggio finale online ha mostrato che le persone adoravano il suo design, contrassegnandolo come il vincitore del concorso. Questo ha significato un bel viaggio a Londra, e mentre lo faceva, è andato anche a visitare il Bikeshed MC, il che è stato fantastico! Ciò significava anche che ora doveva costruire la sua bici progettata per davvero. Nessuna pressione…

Tracciatore di bordo
La visione che Luuc aveva per il design complessivo della moto era basata su una domanda: come sarebbe stato lo Scout indiano se il design della motocicletta fosse rimasto lo stesso per 100 anni, ma la tecnologia no? Una proposta davvero interessante. È chiaro che l'originale Indian Board tracker del 1919 gli è servito da ispirazione. Il primo passo del processo di progettazione è stato quello di creare uno schizzo digitale, seguito da un rendering 3D dettagliato, in cui ogni parte della bici è stata accuratamente misurata e registrata. Un calvario dispendioso in termini di tempo che ha richiesto un sacco di pazienza. È un dato di fatto, l'intero progetto ha richiesto circa 20 settimane per essere completato, mentre stava ancora lavorando il suo lavoro quotidiano! Come ti sembra? Lavora in ufficio dalle 9:6 alle 6:XNUMX, lavora alla costruzione dalle XNUMX:XNUMX fino a mezzanotte, vai a dormire e ripeti. Fortunatamente la sua ragazza, la sua famiglia e gli amici lo hanno sostenuto.

Design digitale
Abbiamo incontrato un certo numero di costruttori di biciclette, nessuno dei quali ha mai realizzato una costruzione come questa in sole 20 settimane, figuriamoci mentre lavoravamo la sera e nei fine settimana da soli. Il segreto di Luuc? Ricordi che ha progettato l'intera motocicletta in 3D, misurando e registrando attentamente tutte le dimensioni? Questo in realtà ha fatto la differenza. Poiché l'intero progetto è stato registrato digitalmente, è stato molto facile per Luuc affidare all'esterno alcuni lavori come i componenti del telaio. Ciò significava che la maggior parte del tempo poteva essere spesa per perfezionare le saldature e incollare le parti insieme come un LEGO gigante. Il serbatoio del gas ha rappresentato di per sé una sfida unica. Difficile da vedere dalla foto, ma il serbatoio ospita in realtà l'unità M, una cella a combustibile, il cablaggio, la presa d'aria ed è persino una parte del telaio. Nessun wizkiddery digitale qui, ma lamiera vecchia scuola modellata a mano.

Bling Bling!
L'indiano è pieno di parti speciali. La sospensione anteriore, ad esempio, è stata realizzata da CeraCarbon racing. CeraCarbon Racing realizza alcune delle parti per motociclette più leggere al mondo, progettate per le prestazioni. Poi l'impianto elettrico. Luuc ha realizzato un'imbracatura completamente nuova basata su un'unità MO e componenti Motogadget e con la nuova ECU Carrot C32 da corsa che sostituisce quella vecchia, l'indiano ha reso più potenza e l'impianto elettrico è diventato molto più pulito. Poi c'è ovviamente lo scarico in titanio. Questo è stato sponsorizzato dagli stessi Akrapovic. Luuc e Bert Jan di Outsiders Motorcycles sono andati in viaggio in Slovenia con la moto nel retro di un furgone per visitare la fabbrica Akrapovic. Insieme agli stessi grandi maestri hanno costruito uno scarico in titanio unico nel suo genere che è incredibilmente rumoroso! Ciò ha anche stimolato la nascita del nome di questa macchina selvaggia: Hasty Flaming Buffalo. È veloce, è rosso, ed è meglio che ti allontani se vedi che ti sta arrivando!

Un pezzo d'arte
Abbiamo chiesto a Luuc cosa gli piace di più di questa build. “Può sembrare un po 'strano ma in realtà finire la moto in tempo, raggiungendo la sfida fissata entro la scadenza, per aver riempito la visione che avevo e aver acceso la moto per la prima volta. Sembra solo un sacco di violenza e deve essersi avvicinato a ciò che i corridori nel 1919 dovevano aver sentito e provato mentre erano in sella alla moto! " Non possiamo fare a meno di essere completamente d'accordo. Abbiamo visto e ascoltato questa opera d'arte nella vita reale. È davvero qualcosa di straordinario, che appartiene più a un museo che a un capannone.

Un messaggio personale di Luuc Muis:
"Questo progetto per me è stato il trampolino di lancio per avviare la mia attività: prodotti di ingegneria e costruzione di motociclette personalizzate. Mentre l'Hastio Fzoppicare Bbufalo era un progetto di marketing per Indian, costruisco anche bici per clienti privati ​​e se sei interessato a qualcosa di unico basato su una moderna platform bike, sai dove trovarmi."

Photo Credits: Ronald Pista

Dettagli del costruttore:
Creazioni Luuc Muis
Sito web
Instagram
Facebook

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Adnane Bensala

Adnane Bensalah è un appassionato di moto di prim'ordine. Da quando, all'età di 13 anni, ha recuperato con il fratello una Gilera Citta fuori uso, il suo amore per i veicoli a due ruote con motore a combustione non ha fatto che crescere. Da quel giorno in poi, guidare e girare in motocicletta è tutto ciò a cui riesce a pensare. Dopo aver conseguito una laurea in ingegneria aerospaziale, Adnane ha finito per lavorare per un'importante compagnia petrolifera e del gas. Questo gli ha permesso di viaggiare in tutto il mondo e incontrare persone di ogni estrazione sociale. Adnane ama interagire con le persone e ama ancora di più condividere le sue esperienze. Adnane si definisce un "motociclista" invece di "motociclista", perché pensa che suoni stravagante. Ha posseduto più di una dozzina di motociclette in diverse categorie, ma la sua vera passione sono le moto retrò, le café racer e le scrambler. La filosofia di Adnane è che qualsiasi moto può essere considerata perfetta, tutto dipende dalle dimensioni del tuo sorriso quando la guidi. Avendo lavorato lui stesso su molte moto, Adnane è un vero autodidatta e si è formato come meccanico. “Chiunque può smontare un motore, ma rimontarlo in condizioni di funzionamento è questo che fa la differenza.” Forse è per questo che gli piace scrivere di costruzioni di biciclette e delle persone dietro di loro. Adnane possiede una Moto Guzzi V7 Special per un giro quotidiano, una Royal Enfield Classic 500 che è stata messa a punto per correre.

Commenti

  1. Daan van der Keur Aprile 16, 2021 a 5: 27 pm - Rispondi

    Wow che bella bici! Amo totalmente il minimalismo come questo. Ricordo di aver visto una moto simile come questa, ma è passato molto tempo da quando ho ricordato il nome del costruttore. Forse sai quale bici intendo Adnane.

    • Adnane Bensala Aprile 16, 2021 a 5: 47 pm - Rispondi

      Non sono sicuro di quale. Invia una foto se ne hai una!

      • Daan van der Keur Aprile 16, 2021 a 8: 28 pm - Rispondi

        La mia memoria non è ancora come prima che avessi la corona …… sono sicuro che apparirà la prossima settimana…. Io spero.

Lascia un commento

Per motivi di sicurezza, è richiesto l'uso del servizio reCAPTCHA di Google, soggetto a Google Informativa sulla Privacy ed Condizioni d'uso.

tag

Nato per essere un costruttore
Questa è la storia di un tracker da tavolo diverso da qualsiasi altro tu abbia mai visto prima. Creato da un genio, per quanto ci riguarda, un nuovo ragazzo sul blocco se vuoi. Si chiama Luuc Muis ed è il fondatore e proprietario di Luuc Muis Creations nei Paesi Bassi. Luuc è un wizkid digitale che sa come maneggiare un martello. Suo padre era un grafico, quindi Luuc ha imparato a utilizzare il software di progettazione in giovane età. Fortemente influenzato dallo show televisivo Orange County Choppers, ha iniziato a costruire le sue biciclette chopper prima, prima di dedicarsi alle motociclette. Oggi è un ingegnere di progettazione di prodotti industriali di professione. Luuc ha deciso di utilizzare lo stesso approccio alla progettazione del prodotto per la costruzione di motociclette, che è un modo completamente diverso di fare le cose rispetto a come lavorano la maggior parte dei costruttori di biciclette tradizionali.

Moderno sul classico
Un vero appassionato di benzina in fondo, Luuc ha ottenuto la patente quando aveva 19 anni. Il suo 1st la moto era una Honda VT600 Shadow. Siate certi che non è mai rimasto stock. È un dato di fatto, Luuc lo ha trasformato in un bobber. Nessuna delle altre 8 motociclette che ha posseduto da allora è rimasta a lungo a magazzino. Una volta, ha persino vinto l'offerta durante un'asta su una Honda CX500, con un bizzarro bicilindrico a V trasversale. Anche il CX500 non è rimasto di scorta, è stato trasformato in un pilota e venduto a un uomo in Svezia, che ancora lo possiede fino ad oggi. Sebbene Luuc non abbia una preferenza specifica per il marchio, deve ammettere che gli piacciono di più le macchine moderne. Fondamentalmente, qualsiasi cosa fatta dopo il 2010 con EFI. Tuttavia, ha un piccolo posto settimanale per Indian e KTM / Husqvarna.

Concorso di design
Nel 2019, Luuc ha partecipato a un concorso di design. Il compito era semplice: progettare una moto di marketing per Indian Motorcycles basata sul loro Scout Bobber. Ha presentato il suo progetto e una giuria ha deciso che Luuc e altri 2 contendenti hanno vinto l'incarico. Un sondaggio finale online ha mostrato che le persone adoravano il suo design, contrassegnandolo come il vincitore del concorso. Questo ha significato un bel viaggio a Londra, e mentre lo faceva, è andato anche a visitare il Bikeshed MC, il che è stato fantastico! Ciò significava anche che ora doveva costruire la sua bici progettata per davvero. Nessuna pressione…

Tracciatore di bordo
La visione che Luuc aveva per il design complessivo della moto era basata su una domanda: come sarebbe stato lo Scout indiano se il design della motocicletta fosse rimasto lo stesso per 100 anni, ma la tecnologia no? Una proposta davvero interessante. È chiaro che l'originale Indian Board tracker del 1919 gli è servito da ispirazione. Il primo passo del processo di progettazione è stato quello di creare uno schizzo digitale, seguito da un rendering 3D dettagliato, in cui ogni parte della bici è stata accuratamente misurata e registrata. Un calvario dispendioso in termini di tempo che ha richiesto un sacco di pazienza. È un dato di fatto, l'intero progetto ha richiesto circa 20 settimane per essere completato, mentre stava ancora lavorando il suo lavoro quotidiano! Come ti sembra? Lavora in ufficio dalle 9:6 alle 6:XNUMX, lavora alla costruzione dalle XNUMX:XNUMX fino a mezzanotte, vai a dormire e ripeti. Fortunatamente la sua ragazza, la sua famiglia e gli amici lo hanno sostenuto.

Design digitale
Abbiamo incontrato un certo numero di costruttori di biciclette, nessuno dei quali ha mai realizzato una costruzione come questa in sole 20 settimane, figuriamoci mentre lavoravamo la sera e nei fine settimana da soli. Il segreto di Luuc? Ricordi che ha progettato l'intera motocicletta in 3D, misurando e registrando attentamente tutte le dimensioni? Questo in realtà ha fatto la differenza. Poiché l'intero progetto è stato registrato digitalmente, è stato molto facile per Luuc affidare all'esterno alcuni lavori come i componenti del telaio. Ciò significava che la maggior parte del tempo poteva essere spesa per perfezionare le saldature e incollare le parti insieme come un LEGO gigante. Il serbatoio del gas ha rappresentato di per sé una sfida unica. Difficile da vedere dalla foto, ma il serbatoio ospita in realtà l'unità M, una cella a combustibile, il cablaggio, la presa d'aria ed è persino una parte del telaio. Nessun wizkiddery digitale qui, ma lamiera vecchia scuola modellata a mano.

Bling Bling!
L'indiano è pieno di parti speciali. La sospensione anteriore, ad esempio, è stata realizzata da CeraCarbon racing. CeraCarbon Racing realizza alcune delle parti per motociclette più leggere al mondo, progettate per le prestazioni. Poi l'impianto elettrico. Luuc ha realizzato un'imbracatura completamente nuova basata su un'unità MO e componenti Motogadget e con la nuova ECU Carrot C32 da corsa che sostituisce quella vecchia, l'indiano ha reso più potenza e l'impianto elettrico è diventato molto più pulito. Poi c'è ovviamente lo scarico in titanio. Questo è stato sponsorizzato dagli stessi Akrapovic. Luuc e Bert Jan di Outsiders Motorcycles sono andati in viaggio in Slovenia con la moto nel retro di un furgone per visitare la fabbrica Akrapovic. Insieme agli stessi grandi maestri hanno costruito uno scarico in titanio unico nel suo genere che è incredibilmente rumoroso! Ciò ha anche stimolato la nascita del nome di questa macchina selvaggia: Hasty Flaming Buffalo. È veloce, è rosso, ed è meglio che ti allontani se vedi che ti sta arrivando!

Un pezzo d'arte
Abbiamo chiesto a Luuc cosa gli piace di più di questa build. “Può sembrare un po 'strano ma in realtà finire la moto in tempo, raggiungendo la sfida fissata entro la scadenza, per aver riempito la visione che avevo e aver acceso la moto per la prima volta. Sembra solo un sacco di violenza e deve essersi avvicinato a ciò che i corridori nel 1919 dovevano aver sentito e provato mentre erano in sella alla moto! " Non possiamo fare a meno di essere completamente d'accordo. Abbiamo visto e ascoltato questa opera d'arte nella vita reale. È davvero qualcosa di straordinario, che appartiene più a un museo che a un capannone.

Un messaggio personale di Luuc Muis:
"Questo progetto per me è stato il trampolino di lancio per avviare la mia attività: prodotti di ingegneria e costruzione di motociclette personalizzate. Mentre l'Hastio Fzoppicare Bbufalo era un progetto di marketing per Indian, costruisco anche bici per clienti privati ​​e se sei interessato a qualcosa di unico basato su una moderna platform bike, sai dove trovarmi."

Photo Credits: Ronald Pista

Dettagli del costruttore:
Creazioni Luuc Muis
Sito web
Instagram
Facebook

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Adnane Bensala

Adnane Bensalah è un appassionato di moto di prim'ordine. Da quando, all'età di 13 anni, ha recuperato con il fratello una Gilera Citta fuori uso, il suo amore per i veicoli a due ruote con motore a combustione non ha fatto che crescere. Da quel giorno in poi, guidare e girare in motocicletta è tutto ciò a cui riesce a pensare. Dopo aver conseguito una laurea in ingegneria aerospaziale, Adnane ha finito per lavorare per un'importante compagnia petrolifera e del gas. Questo gli ha permesso di viaggiare in tutto il mondo e incontrare persone di ogni estrazione sociale. Adnane ama interagire con le persone e ama ancora di più condividere le sue esperienze. Adnane si definisce un "motociclista" invece di "motociclista", perché pensa che suoni stravagante. Ha posseduto più di una dozzina di motociclette in diverse categorie, ma la sua vera passione sono le moto retrò, le café racer e le scrambler. La filosofia di Adnane è che qualsiasi moto può essere considerata perfetta, tutto dipende dalle dimensioni del tuo sorriso quando la guidi. Avendo lavorato lui stesso su molte moto, Adnane è un vero autodidatta e si è formato come meccanico. “Chiunque può smontare un motore, ma rimontarlo in condizioni di funzionamento è questo che fa la differenza.” Forse è per questo che gli piace scrivere di costruzioni di biciclette e delle persone dietro di loro. Adnane possiede una Moto Guzzi V7 Special per un giro quotidiano, una Royal Enfield Classic 500 che è stata messa a punto per correre.

Commenti

  1. Daan van der Keur Aprile 16, 2021 a 5: 27 pm - Rispondi

    Wow che bella bici! Amo totalmente il minimalismo come questo. Ricordo di aver visto una moto simile come questa, ma è passato molto tempo da quando ho ricordato il nome del costruttore. Forse sai quale bici intendo Adnane.

    • Adnane Bensala Aprile 16, 2021 a 5: 47 pm - Rispondi

      Non sono sicuro di quale. Invia una foto se ne hai una!

      • Daan van der Keur Aprile 16, 2021 a 8: 28 pm - Rispondi

        La mia memoria non è ancora come prima che avessi la corona …… sono sicuro che apparirà la prossima settimana…. Io spero.

Lascia un commento

Per motivi di sicurezza, è richiesto l'uso del servizio reCAPTCHA di Google, soggetto a Google Informativa sulla Privacy ed Condizioni d'uso.

tag