Triumph diventa elettrica con stile
Il progetto Triumph TE-1 è stato appena rivelato in forma di prototipo completato.
Per arrivare a questa fase Triumph Motorcycles ha avviato una collaborazione con Williams Advanced Engineering (WAE), Integral Powertrain Ltd e WMG presso l'Università di Warwick. Il progetto è finanziato dall'Office for Zero Emission Vehicles attraverso Innovate UK. Questo fondo è stato istituito per creare sviluppi rivoluzionari nell'ingegneria specializzata delle motociclette elettriche e nella progettazione di tecnologie integrate innovative.
Bene, almeno per quanto riguarda l'aspetto sono sulla strada giusta.

Prossima fase
Segnando la fine ufficiale della fase di collaborazione del progetto TE-1, il dimostratore completato è ora completamente pronto per l'inizio della prossima fase del progetto guidata da Triumph - il programma di test dal vivo - integrando per la prima volta tutte le ultime e innovazioni finali dai flussi di lavoro dei partner di progetto.

Fonte di energia
Il pacco batteria WAE incorpora un imballaggio delle celle dedicato per un baricentro ottimale, unità di controllo del veicolo, convertitore DCDC, raffreddamento integrato, porta di ricarica e coperture in carbonio in stile. Questo nuovissimo propulsore sviluppato da WAE stabilirà nuovi standard per le prestazioni delle bici elettriche, con potenza, efficienza, tempo di ricarica e autonomia ai vertici della categoria.
Interamente responsabile del sistema di batterie leggero e rivoluzionario di TE-1, WAE ha adottato un approccio olistico allo sviluppo che consentirà ai motociclisti di utilizzare più energia elettrica più a lungo, fornendo l'accesso a prestazioni eccezionali indipendentemente dalla carica della batteria, insieme a tempi di ricarica rapidi.

Potenza adeguata
La nuovissima batteria ha una potenza di picco di 170 kW e una potenza continua di 90 kW, con una capacità di 15 kWh. Ciò consente alla moto di erogare 130 kW di potenza di picco e 80 kW di potenza continua. Sistema di raffreddamento ai vertici della categoria, combinato con l'equilibrio ottimale tra potenza ed energia, significa che TE-1 può fornire al pilota più potenza elettrica più a lungo e fornire prestazioni eccezionali indipendentemente dalla carica della batteria. Il sistema a 360 volt consente inoltre un tempo di ricarica rapida inferiore a 20 minuti (0-80%), che si combina con una fascia target leader di mercato.

Bilanciamento del peso
WAE ha ottimizzato il layout del modulo batteria per bilanciare la massa e il posizionamento all'interno del telaio del prototipo, tenendo in considerazione il centro di gravità, lo spazio e la relazione con il gruppo propulsore e l'approccio di ricarica. Una nuova unità di controllo del veicolo su misura è stata integrata nel pacco batteria per ridurre al minimo il peso e l'imballaggio.
I risultati chiave del progetto durante questa fase includono risultati dei test che superano gli attuali parametri di riferimento e gli obiettivi fissati dallo UK Automotive Council per il 2025, fornendo una piattaforma con un grande potenziale per lo sviluppo futuro delle prestazioni delle motociclette elettriche.

L'obiettivo generale del progetto TE-1 si è concentrato sullo sviluppo delle capacità delle motociclette elettriche, al fine di fornire un contributo alla futura offerta di motociclette elettriche di Triumph, promuovere l'innovazione, le capacità e la nuova proprietà intellettuale e rafforzare la credibilità e il profilo dell'industria britannica e design.
Con il completamento del prototipo dimostrativo, inizierà ora la fase di test dal vivo completo del progetto TE-1. Nel corso dei prossimi sei mesi il dimostratore del prototipo intraprenderà un ampio programma di test dal vivo all'interno delle strutture all'avanguardia di Triumph, compresi i test su strada e su pista, progettati per fornire indicazioni sull'impostazione e la calibrazione finali del dimostratore del prototipo.

Andare in diretta
Al completamento della fase di test dal vivo, prevista per l'estate 2022, il prototipo dimostrativo verrà aggiornato con i suoi pannelli di carrozzeria finali pronti per la dimostrazione attiva in pista. In questo momento verranno pubblicate le specifiche finali e i risultati dei test, nonché approfondimenti e fatti chiave su come il TE-1 raggiunge gli obiettivi del progetto, comprese le prestazioni finali della batteria e dell'autonomia.

Se Triumph cerca volontari, il BikeBrewers i membri del team sono pronti a mettere in valigia lo spazzolino da denti in un batter d'occhio.

Cosa dice il capo
Poiché non diamo per scontato alcun discorso di marketing, abbiamo chiamato Nick Bloor, CEO di Triumph Motorcycles. Ecco cosa ha da dire: “E' stato davvero emozionante vedere i progressi fatti durante la fase 3 del Progetto Triumph TE 1 con il prototipo finale di motocicletta che ora viene testato nella vita reale. Tutti coloro che sono coinvolti in Triumph sono orgogliosi di aver fatto parte di questa innovativa collaborazione britannica. Personalmente, sono entusiasta dei risultati che abbiamo già ottenuto con i nostri partner e dell'entusiasmante anteprima del potenziale futuro elettrico a venire. Non vediamo l'ora di continuare il lavoro ambizioso e innovativo sul prototipo del dimostratore TE-1 attraverso la fase di test dal vivo e di condividere il risultato con i fan di Triumph in tutto il mondo".
La bici dimostrativa è ora in fase di convalida e calibrazione del livello finale della batteria per garantire che i risultati delle prestazioni soddisfino i migliori obiettivi di potenza e densità di energia della categoria e per il ciclista, assicurando che non vi siano compromessi nelle prestazioni a bassi livelli di carica.

Il nostro punto di vista
BikeBrewers sono profondamente radicati nella scena personalizzata. Siamo dei benzinai di razza per definizione.
Tuttavia, riconosciamo che l'elettricità è un fattore importante nella mobilità futura. Stiamo testando regolarmente bici elettriche e in generale sono abbastanza entusiasti delle esperienze che abbiamo avuto. Ci sono un certo numero di test su strada su motociclette elettriche in programma per il 2022 e continueremo a riferire e condividere i nostri risultati.

Ma a dire il vero, dopo ogni avventura elettrica i nostri cuori sussultano di gioia ogni volta che torniamo sulle nostre macchine rumorose, puzzolenti e rumorose.
Siamo solo noi che parliamo però.

Quello che vogliamo DAVVERO sapere è come ti senti riguardo a tutto questo!
Per favore condividi i tuoi commenti senza censure su questa bici e sulla guida elettrica con noi.
Abbiamo dei bei regali in serbo per i migliori commenti.

Più sfondo su WEE possono essere trovati qui

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Ron Betista

Ron Betist è cresciuto con le motociclette con un padre a capo delle forze di polizia motociclistiche di Amsterdam. Guida (legalmente) da oltre 40 anni e le moto sono la sua vera passione. Con una lunga carriera nel marketing e nelle vendite, ha una vasta rete internazionale. È entrato a far parte di BikeBrewers nel 2017 per diffondere la sua parola sulle biciclette con il resto del mondo.

Lascia un commento

tag

Triumph diventa elettrica con stile
Il progetto Triumph TE-1 è stato appena rivelato in forma di prototipo completato.
Per arrivare a questa fase Triumph Motorcycles ha avviato una collaborazione con Williams Advanced Engineering (WAE), Integral Powertrain Ltd e WMG presso l'Università di Warwick. Il progetto è finanziato dall'Office for Zero Emission Vehicles attraverso Innovate UK. Questo fondo è stato istituito per creare sviluppi rivoluzionari nell'ingegneria specializzata delle motociclette elettriche e nella progettazione di tecnologie integrate innovative.
Bene, almeno per quanto riguarda l'aspetto sono sulla strada giusta.

Prossima fase
Segnando la fine ufficiale della fase di collaborazione del progetto TE-1, il dimostratore completato è ora completamente pronto per l'inizio della prossima fase del progetto guidata da Triumph - il programma di test dal vivo - integrando per la prima volta tutte le ultime e innovazioni finali dai flussi di lavoro dei partner di progetto.

Fonte di energia
Il pacco batteria WAE incorpora un imballaggio delle celle dedicato per un baricentro ottimale, unità di controllo del veicolo, convertitore DCDC, raffreddamento integrato, porta di ricarica e coperture in carbonio in stile. Questo nuovissimo propulsore sviluppato da WAE stabilirà nuovi standard per le prestazioni delle bici elettriche, con potenza, efficienza, tempo di ricarica e autonomia ai vertici della categoria.
Interamente responsabile del sistema di batterie leggero e rivoluzionario di TE-1, WAE ha adottato un approccio olistico allo sviluppo che consentirà ai motociclisti di utilizzare più energia elettrica più a lungo, fornendo l'accesso a prestazioni eccezionali indipendentemente dalla carica della batteria, insieme a tempi di ricarica rapidi.

Potenza adeguata
La nuovissima batteria ha una potenza di picco di 170 kW e una potenza continua di 90 kW, con una capacità di 15 kWh. Ciò consente alla moto di erogare 130 kW di potenza di picco e 80 kW di potenza continua. Sistema di raffreddamento ai vertici della categoria, combinato con l'equilibrio ottimale tra potenza ed energia, significa che TE-1 può fornire al pilota più potenza elettrica più a lungo e fornire prestazioni eccezionali indipendentemente dalla carica della batteria. Il sistema a 360 volt consente inoltre un tempo di ricarica rapida inferiore a 20 minuti (0-80%), che si combina con una fascia target leader di mercato.

Bilanciamento del peso
WAE ha ottimizzato il layout del modulo batteria per bilanciare la massa e il posizionamento all'interno del telaio del prototipo, tenendo in considerazione il centro di gravità, lo spazio e la relazione con il gruppo propulsore e l'approccio di ricarica. Una nuova unità di controllo del veicolo su misura è stata integrata nel pacco batteria per ridurre al minimo il peso e l'imballaggio.
I risultati chiave del progetto durante questa fase includono risultati dei test che superano gli attuali parametri di riferimento e gli obiettivi fissati dallo UK Automotive Council per il 2025, fornendo una piattaforma con un grande potenziale per lo sviluppo futuro delle prestazioni delle motociclette elettriche.

L'obiettivo generale del progetto TE-1 si è concentrato sullo sviluppo delle capacità delle motociclette elettriche, al fine di fornire un contributo alla futura offerta di motociclette elettriche di Triumph, promuovere l'innovazione, le capacità e la nuova proprietà intellettuale e rafforzare la credibilità e il profilo dell'industria britannica e design.
Con il completamento del prototipo dimostrativo, inizierà ora la fase di test dal vivo completo del progetto TE-1. Nel corso dei prossimi sei mesi il dimostratore del prototipo intraprenderà un ampio programma di test dal vivo all'interno delle strutture all'avanguardia di Triumph, compresi i test su strada e su pista, progettati per fornire indicazioni sull'impostazione e la calibrazione finali del dimostratore del prototipo.

Andare in diretta
Al completamento della fase di test dal vivo, prevista per l'estate 2022, il prototipo dimostrativo verrà aggiornato con i suoi pannelli di carrozzeria finali pronti per la dimostrazione attiva in pista. In questo momento verranno pubblicate le specifiche finali e i risultati dei test, nonché approfondimenti e fatti chiave su come il TE-1 raggiunge gli obiettivi del progetto, comprese le prestazioni finali della batteria e dell'autonomia.

Se Triumph cerca volontari, il BikeBrewers i membri del team sono pronti a mettere in valigia lo spazzolino da denti in un batter d'occhio.

Cosa dice il capo
Poiché non diamo per scontato alcun discorso di marketing, abbiamo chiamato Nick Bloor, CEO di Triumph Motorcycles. Ecco cosa ha da dire: “E' stato davvero emozionante vedere i progressi fatti durante la fase 3 del Progetto Triumph TE 1 con il prototipo finale di motocicletta che ora viene testato nella vita reale. Tutti coloro che sono coinvolti in Triumph sono orgogliosi di aver fatto parte di questa innovativa collaborazione britannica. Personalmente, sono entusiasta dei risultati che abbiamo già ottenuto con i nostri partner e dell'entusiasmante anteprima del potenziale futuro elettrico a venire. Non vediamo l'ora di continuare il lavoro ambizioso e innovativo sul prototipo del dimostratore TE-1 attraverso la fase di test dal vivo e di condividere il risultato con i fan di Triumph in tutto il mondo".
La bici dimostrativa è ora in fase di convalida e calibrazione del livello finale della batteria per garantire che i risultati delle prestazioni soddisfino i migliori obiettivi di potenza e densità di energia della categoria e per il ciclista, assicurando che non vi siano compromessi nelle prestazioni a bassi livelli di carica.

Il nostro punto di vista
BikeBrewers sono profondamente radicati nella scena personalizzata. Siamo dei benzinai di razza per definizione.
Tuttavia, riconosciamo che l'elettricità è un fattore importante nella mobilità futura. Stiamo testando regolarmente bici elettriche e in generale sono abbastanza entusiasti delle esperienze che abbiamo avuto. Ci sono un certo numero di test su strada su motociclette elettriche in programma per il 2022 e continueremo a riferire e condividere i nostri risultati.

Ma a dire il vero, dopo ogni avventura elettrica i nostri cuori sussultano di gioia ogni volta che torniamo sulle nostre macchine rumorose, puzzolenti e rumorose.
Siamo solo noi che parliamo però.

Quello che vogliamo DAVVERO sapere è come ti senti riguardo a tutto questo!
Per favore condividi i tuoi commenti senza censure su questa bici e sulla guida elettrica con noi.
Abbiamo dei bei regali in serbo per i migliori commenti.

Più sfondo su WEE possono essere trovati qui

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Ron Betista

Ron Betist è cresciuto con le motociclette con un padre a capo delle forze di polizia motociclistiche di Amsterdam. Guida (legalmente) da oltre 40 anni e le moto sono la sua vera passione. Con una lunga carriera nel marketing e nelle vendite, ha una vasta rete internazionale. È entrato a far parte di BikeBrewers nel 2017 per diffondere la sua parola sulle biciclette con il resto del mondo.

Lascia un commento

tag