Enduroboxer…

Sì, che ne dici? La prima BMW R80G/S? Lo svampito che ha dato il via alla carriera delle motociclette dualsport e ha dominato il Rally Parigi-Dakar? 

Sì, quello, sotto steroidi! Oppure a dieta...? Non ne sono sicuro, entriamo nel vivo! 

Intro

Ispirato dalle leggende tedesche Fritz Witzel, Eddi Hau e Herbert Schek, Manuel ha avuto l'idea di iscrivere un 800cc svampito in un rally enduro per gemelli >500cc. Non è una scelta ovvia, dato che gli Airhead non sono né particolarmente leggeri né particolarmente potenti. Soprattutto quelli originariamente assegnati alla polizia tedesca. Allora cosa ha fatto Manuel a questa corazzata di moto per permettergli di correre nella classe enduro e addirittura diventare campione nazionale tedesco nella Interessengemeinschaft Enduro classe (IGE)? 

La bici del donatore

Acquistò l'ex bicicletta Augsburger e rinforzò il telaio per consentire l'abuso a cui stava per sottoporla. Ha progettato, tagliato e saldato rinforzi alla testa dello sterzo, al tubo orizzontale e ai punti di attacco del forcellone. Quindi, ha sostituito il twinshock originale con un paralever modello successivo. Ciò riduce le forze di reazione della struttura dell'albero motore e consente l'uso di un ammortizzatore posteriore montato centralmente. La parte superiore dell'ammortizzatore si monta sul telaio principale, piuttosto che sul telaio ausiliario posteriore, che era uno standard comune sugli airhead twinshock originali. L'attuale telaio ausiliario costruito da Manuel, ospita il sedile Maico e la marmitta SR Racing, un altro risparmio di peso. Il design allungato consente un'imbottitura sufficiente e un facile spostamento del peso su terreni accidentati. Un parafango Preston Petty MX impedisce al fango di accumularsi sulla parte superiore della bici.

Le modifiche

Nella parte anteriore, tutti i componenti risalenti alla metà degli anni '1970 sono stati sostituiti con componenti più moderni e ad alte prestazioni. Una forcella WP AER si trova in piastre triple rinforzate in alluminio CNC. Anche questi Manuel li ha progettati e prodotti internamente. Proprio dietro c'è un serbatoio di benzina in alluminio, gentilmente donato da un Husqvarna. Il motore è posizionato centralmente nel telaio e Manuel lo ha pesantemente modificato per adattarlo alle sue esigenze. I più evidenti sono il radiatore dell’olio aggiuntivo, i collettori di scarico reindirizzati e il robusto paracolpi. Eppure qualcosa non va quando lo guardi. Se guardate da vicino, scoprirete che ha molato la parte superiore del carter del motore, il coperchio della distribuzione e il coperchio anteriore del motore per risparmiare peso. Attualmente aumenta la potenza di 880 cc ed emette potenza sufficiente per portare Manuel a tagliare per primo il traguardo. Non è paragonabile a quella che un moderno motore da 900 cc potrebbe produrre in termini di potenza, ma ricorda che questi motori sono stati progettati per essere molto guidabili. Emettono una quantità impressionante di coppia a tutti i regimi. E questo è tutto dire! Soprattutto se si considera che Manuel è alto più di 2 metri. Forse è proprio questo il segreto del suo successo. Ha trovato una nicchia in cui può combinare la sua altezza, il suo talento e le sue capacità strazianti e competere ai massimi livelli. Quando lo vedi sulla sua enduroboxer, la fa girare come una moto da cross!

Mettiti in azione

Ciò che rende la bici così speciale è che è stata costruita per essere guidata e che viene guidata. Da molti anni accompagna Manuel negli eventi sportivi e insieme hanno vissuto molti alti e bassi (gioco di parole!). Hanno partecipato all'Erzberg Rodeo, a Le Tourquet e alle numerose competizioni enduro IGE. Eppure, cavalcare lo rende felice! Sulla moto con le sue parole [tradotte dal tedesco]: “La moto va alla grande, è davvero divertente. Non bisogna dimenticare però che l'ho costruito appositamente per me e che l'ho modificato massicciamente nel corso degli anni. Una bici così adatta che non avrei mai potuto comprarla dallo scaffale.

Ispirato?

Ora, se questo ha stuzzicato la tua fantasia, o se uno dei nostri prima correlati circa enduro o lo facevano i pugili dualsport, contatta Manuel Nella settimana in cui non vince in pista, dà il massimo in officina. Oltre 130 telai sono stati raddrizzati e/o rinforzati dalle loro mani. E se guardi da vicino, inizierai a vedere il lavoro di Manuel su molte altre moto. Modifiche al telaio, costruzioni personalizzate e parti, SWT-Sport è lo sportello unico per ottenere la testa svampita dei tuoi sogni, soprattutto quando guardi oltre un bobber o un café racer!

Foto fornite da Manuel Schad

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Casper van der Ven

Lascia un commento

tag

Enduroboxer…

Sì, che ne dici? La prima BMW R80G/S? Lo svampito che ha dato il via alla carriera delle motociclette dualsport e ha dominato il Rally Parigi-Dakar? 

Sì, quello, sotto steroidi! Oppure a dieta...? Non ne sono sicuro, entriamo nel vivo! 

Intro

Ispirato dalle leggende tedesche Fritz Witzel, Eddi Hau e Herbert Schek, Manuel ha avuto l'idea di iscrivere un 800cc svampito in un rally enduro per gemelli >500cc. Non è una scelta ovvia, dato che gli Airhead non sono né particolarmente leggeri né particolarmente potenti. Soprattutto quelli originariamente assegnati alla polizia tedesca. Allora cosa ha fatto Manuel a questa corazzata di moto per permettergli di correre nella classe enduro e addirittura diventare campione nazionale tedesco nella Interessengemeinschaft Enduro classe (IGE)? 

La bici del donatore

Acquistò l'ex bicicletta Augsburger e rinforzò il telaio per consentire l'abuso a cui stava per sottoporla. Ha progettato, tagliato e saldato rinforzi alla testa dello sterzo, al tubo orizzontale e ai punti di attacco del forcellone. Quindi, ha sostituito il twinshock originale con un paralever modello successivo. Ciò riduce le forze di reazione della struttura dell'albero motore e consente l'uso di un ammortizzatore posteriore montato centralmente. La parte superiore dell'ammortizzatore si monta sul telaio principale, piuttosto che sul telaio ausiliario posteriore, che era uno standard comune sugli airhead twinshock originali. L'attuale telaio ausiliario costruito da Manuel, ospita il sedile Maico e la marmitta SR Racing, un altro risparmio di peso. Il design allungato consente un'imbottitura sufficiente e un facile spostamento del peso su terreni accidentati. Un parafango Preston Petty MX impedisce al fango di accumularsi sulla parte superiore della bici.

Le modifiche

Nella parte anteriore, tutti i componenti risalenti alla metà degli anni '1970 sono stati sostituiti con componenti più moderni e ad alte prestazioni. Una forcella WP AER si trova in piastre triple rinforzate in alluminio CNC. Anche questi Manuel li ha progettati e prodotti internamente. Proprio dietro c'è un serbatoio di benzina in alluminio, gentilmente donato da un Husqvarna. Il motore è posizionato centralmente nel telaio e Manuel lo ha pesantemente modificato per adattarlo alle sue esigenze. I più evidenti sono il radiatore dell’olio aggiuntivo, i collettori di scarico reindirizzati e il robusto paracolpi. Eppure qualcosa non va quando lo guardi. Se guardate da vicino, scoprirete che ha molato la parte superiore del carter del motore, il coperchio della distribuzione e il coperchio anteriore del motore per risparmiare peso. Attualmente aumenta la potenza di 880 cc ed emette potenza sufficiente per portare Manuel a tagliare per primo il traguardo. Non è paragonabile a quella che un moderno motore da 900 cc potrebbe produrre in termini di potenza, ma ricorda che questi motori sono stati progettati per essere molto guidabili. Emettono una quantità impressionante di coppia a tutti i regimi. E questo è tutto dire! Soprattutto se si considera che Manuel è alto più di 2 metri. Forse è proprio questo il segreto del suo successo. Ha trovato una nicchia in cui può combinare la sua altezza, il suo talento e le sue capacità strazianti e competere ai massimi livelli. Quando lo vedi sulla sua enduroboxer, la fa girare come una moto da cross!

Mettiti in azione

Ciò che rende la bici così speciale è che è stata costruita per essere guidata e che viene guidata. Da molti anni accompagna Manuel negli eventi sportivi e insieme hanno vissuto molti alti e bassi (gioco di parole!). Hanno partecipato all'Erzberg Rodeo, a Le Tourquet e alle numerose competizioni enduro IGE. Eppure, cavalcare lo rende felice! Sulla moto con le sue parole [tradotte dal tedesco]: “La moto va alla grande, è davvero divertente. Non bisogna dimenticare però che l'ho costruito appositamente per me e che l'ho modificato massicciamente nel corso degli anni. Una bici così adatta che non avrei mai potuto comprarla dallo scaffale.

Ispirato?

Ora, se questo ha stuzzicato la tua fantasia, o se uno dei nostri prima correlati circa enduro o lo facevano i pugili dualsport, contatta Manuel Nella settimana in cui non vince in pista, dà il massimo in officina. Oltre 130 telai sono stati raddrizzati e/o rinforzati dalle loro mani. E se guardi da vicino, inizierai a vedere il lavoro di Manuel su molte altre moto. Modifiche al telaio, costruzioni personalizzate e parti, SWT-Sport è lo sportello unico per ottenere la testa svampita dei tuoi sogni, soprattutto quando guardi oltre un bobber o un café racer!

Foto fornite da Manuel Schad

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Casper van der Ven

Lascia un commento

tag