Come divertirsi con due bottiglie di Coca Cola
Questa deve essere l'apertura più strana che abbia mai usato per iniziare una recensione di una moto. Tuttavia, la prima immagine che mi è venuta in mente quando ho acceso l'enorme motore della BMW R18 Transcontinental, era di me che tenevo due bottiglie di coca cola in ogni mano mentre le agitavo vigorosamente da sinistra a destra.

Avendo guidato Beemers per anni, ero abbastanza abituato alla sensazione, ma avere un pistone da 900 cc su ciascun lato era una sensazione completamente nuova.

As Moto Hare ed BMW Motorrad Benelux aveva collaborato per promuovere i modelli R18. Mi è stata offerta l'opportunità di cavalcare questo gigante per una settimana. La cosa successiva che ho capito mi stavo ritrovando a guidare la mia caféracer "senza parafango posteriore" per un'ora evitando cani e gatti che cadevano dal cielo in grandi quantità. Che inizio di lunedì mattina!

Arrivato con stile ma completamente inzuppato al servizio di flotta di BMW Motorrad, ho rapidamente avvolto le scartoffie e sono salito sulla R18 per accelerare il mio prossimo incontro di lavoro.

La pioggia è stata con me per tutta la strada per un'altra ora mentre stavo facendo del mio meglio per prendere confidenza con questa corazzata. Tradizionalmente in sella con un casco jet, avevo gli occhiali che si appannavano costantemente. La mia vista molto limitata ha trasformato il mio incontro ravvicinato con questo bambino in una corsa impegnativa, comprese le ascelle sudate.

Curva di apprendimento
Mi ci è voluto circa un giorno per abituarmi alla BMW e al suo comportamento su strada unico, ma potrebbe essere stato più tra le mie orecchie che altrove. È la dimensione assoluta che potrebbe spaventarti a prima vista. Quando accendi la bici, ti accoglierà dimenando i fianchi. Automaticamente ti ritroverai immediatamente a piantare entrambi i piedi saldamente a terra per creare un senso di stabilità, ma dopo un po', fermarti a un semaforo ti sembrerà giusto con il piede giusto per terra. Ci vuole un po' per abituarsi, tutto qui. L'R18 è molto più di un Gentle Giant di quanto ci si potrebbe aspettare.

Teppista
Stavo guidando l'edizione "opzione 719" che include quasi tutti gli extra (e altro) a cui puoi pensare. Tutto ciò che puoi immaginare viene aggiunto all'R18 rendendolo assolutamente completo e sempre pronto per i lunghi viaggi. Le custodie laterali per lo spazio di archiviazione sono un po' limitate dagli altoparlanti montati nei coperchi, ma lasciano abbastanza spazio per riporre le cose che potresti voler trascinare durante un viaggio più lungo. Il bauletto è spazioso e ti permetterà di spremere un sacco di chicche che non entrano nelle valigie laterali.

Essendo il bauletto quello più grande, ho deciso di riporre il mio teppista interiore in quella piccola caverna buia. Non c'era spazio per lui su questa macchina, immaginavo. È stato divertente sperimentare la differenza di atteggiamento che ho avuto quando ho guidato questa fantastica macchina. Un senso di regalità, se vuoi, stimolato dalle reazioni che ricevi dalle altre persone sulla strada. La R18 non è affatto una bici che vedrai spesso sulla strada e la Transcontinental è ancora più stravagante. Ottieni molti secondi sguardi e passeggeri in auto che ti danno il pollice in alto.

Tutto questo ti farà (almeno questo è l'effetto che ha avuto su di me) ti metterai seduto e avrai un viso raggiante di fiducia. Hai tutto sotto controllo e ti stai divertendo molto. Nessun teppista in vista.

il vaso di Pandora
Tuttavia…… dopo un paio di giorni di guida mi è sembrato che io e la macchina ci fossimo davvero affezionati l'uno all'altro. Abbiamo iniziato a giocare e le curve sono diventate ancora una volta i soliti inviti a dare gas. Il bauletto doveva essere il vaso di Pandora e devo aver dato al mio demone interiore una possibilità di fuga. Insieme abbiamo sfidato a duello la R18 e sperimentato la potenza del motore da 1800 cc. Le pedane raschiavano regolarmente l'asfalto mentre il rispetto reciproco tra pilota e macchina continuava a crescere.

Dritto come una freccia
L'ammortizzatore di sterzo è un accessorio che aggiunge molta stabilità alla tenuta di strada nei rettilinei ad alta velocità (si toccano facilmente i 170 km/h) e nelle curve veloci a circa 130 km/h. La firma sulla bici recita "made in Berlin". Si riferisce all'eredità della R18, ma ha il sigillo bavarese della qualità moderna che rende la guida un'esperienza felice.

Nonostante le sue dimensioni l'R18 è sorprendentemente agile e ha un raggio di sterzata molto breve, che lo rende facile da manovrare anche negli spazi urbani ristretti. Purtroppo queste moto sono larghe a causa del loro parafango anteriore e dei bauletti nella parte posteriore, quindi ho dovuto rinunciare alla mia abitudine di strisciare in avanti in città tra le file di auto per essere quello in pole position al semaforo.

La suddivisione della corsia è un'altra cosa. Quando il 'Batwing' appare nello specchietto retrovisore delle persone, la reazione immediata è quella di virare di lato per lasciarti passare. Che è carino. La suddivisione della corsia funziona sulle autostrade quando c'è abbastanza spazio per mantenere una distanza di sicurezza dalle auto su entrambi i lati. Sulle strade più piccole la bici è troppo larga per il comfort.

Reazioni a bordo strada
La risposta delle persone che incontri lungo la strada varia enormemente. La maggior parte ammirerà la BMW e commenterà il modo in cui il produttore tedesco ha progettato questa build. Come dovrebbe essere, ogni piccolo dettaglio è giusto. E, sì, la Bayerische Motoren Werke ha fatto un ottimo lavoro come ci si potrebbe aspettare.

Ma poi ci sono i fan di American Iron. Dichiareranno che la R18 Transcontinental non è altro che una fregatura di uno dei loro amati marchi. Inoltre si lamenteranno del fatto che le pedane siano montate troppo al centro che ritengono meno comode rispetto al posizionamento avanzato dei comandi sulle macchine americane. Ciò è causato dalle due gigantesche testate che sporgono su entrambi i lati del telaio.

Non l'ho vissuto come più scomodo. E quei cilindri, con le due bottiglie di Coca Cola che oscillano vigorosamente a destra e sinistra all'interno, sono uno spettacolo molto piacevole, anche durante la guida. In risposta alle osservazioni sulla posizione dei piedi aggiungo che guidare quelle grosse bici bicilindriche a V, soprattutto d'estate, a volte può diventare sgradevole con il calore del cilindro posteriore che scalda oltre il comfort l'interno coscia.

Ma come sempre è una questione di preferenze molto personali.

Dati tecnici su questo particolare R18 Transcontinental:

• Viene fornito con un pacchetto chiamato "opzione 719"** che include deliziosi extra come squisita vernice speciale, strisce a mano, sedili meticolosamente cuciti a mano e un sacco di altre cose
• Hanno anche aggiunto un intero elenco di accessori come:
o Controllo partenza in salita
o Faro Pro
o Chiusura centralizzata
o Retromarcia (elettrica)
o Controllo attivo della velocità di crociera
o Sensori di pressione pneumatici automatici
o Chiamata di emergenza intelligente
o Marshal Gold series Stage 2 Sound blaster (suono magnifico!)

Ringraziamenti speciali a:
Bici:
BMW Motorrad
Abbigliamento:
Stile di vita Motowear
Fotografia:
Gijs Paradijs

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Ron Betista

Ron Betist è cresciuto con le motociclette con un padre a capo delle forze di polizia motociclistiche di Amsterdam. Guida (legalmente) da oltre 40 anni e le moto sono la sua vera passione. Con una lunga carriera nel marketing e nelle vendite, ha una vasta rete internazionale. È entrato a far parte di BikeBrewers nel 2017 per diffondere la sua parola sulle biciclette con il resto del mondo.

Un commento

  1. Louis Saint Clair Agosto 22, 2022 a 8: 10 am - Rispondi

    Buongiorno! J'ai roulé pour la première fois sous la pluie avec mon R18 transcontinental 2022; j'étais en mode Rain. Grosse pluie la moto s'est ralentie considérablement au point d'avoir peur pour ma vie. Le moteur begin à faire un son bizarre comme ci il allait s'étouffer et la poiignée de gaz ne répond presque pas. Su dirait qu'il aime vraiment pas rouler sous la pluie. J'aimerais savoir si quelqu'un a vécu cette mésaventure?
    Je suis de Montreal (Canada).

Lascia un commento

Per motivi di sicurezza, è richiesto l'uso del servizio reCAPTCHA di Google, soggetto a Google Informativa sulla Privacy ed Condizioni d'uso.

tag


Come divertirsi con due bottiglie di Coca Cola
Questa deve essere l'apertura più strana che abbia mai usato per iniziare una recensione di una moto. Tuttavia, la prima immagine che mi è venuta in mente quando ho acceso l'enorme motore della BMW R18 Transcontinental, era di me che tenevo due bottiglie di coca cola in ogni mano mentre le agitavo vigorosamente da sinistra a destra.

Avendo guidato Beemers per anni, ero abbastanza abituato alla sensazione, ma avere un pistone da 900 cc su ciascun lato era una sensazione completamente nuova.

As Moto Hare ed BMW Motorrad Benelux aveva collaborato per promuovere i modelli R18. Mi è stata offerta l'opportunità di cavalcare questo gigante per una settimana. La cosa successiva che ho capito mi stavo ritrovando a guidare la mia caféracer "senza parafango posteriore" per un'ora evitando cani e gatti che cadevano dal cielo in grandi quantità. Che inizio di lunedì mattina!

Arrivato con stile ma completamente inzuppato al servizio di flotta di BMW Motorrad, ho rapidamente avvolto le scartoffie e sono salito sulla R18 per accelerare il mio prossimo incontro di lavoro.

La pioggia è stata con me per tutta la strada per un'altra ora mentre stavo facendo del mio meglio per prendere confidenza con questa corazzata. Tradizionalmente in sella con un casco jet, avevo gli occhiali che si appannavano costantemente. La mia vista molto limitata ha trasformato il mio incontro ravvicinato con questo bambino in una corsa impegnativa, comprese le ascelle sudate.

Curva di apprendimento
Mi ci è voluto circa un giorno per abituarmi alla BMW e al suo comportamento su strada unico, ma potrebbe essere stato più tra le mie orecchie che altrove. È la dimensione assoluta che potrebbe spaventarti a prima vista. Quando accendi la bici, ti accoglierà dimenando i fianchi. Automaticamente ti ritroverai immediatamente a piantare entrambi i piedi saldamente a terra per creare un senso di stabilità, ma dopo un po', fermarti a un semaforo ti sembrerà giusto con il piede giusto per terra. Ci vuole un po' per abituarsi, tutto qui. L'R18 è molto più di un Gentle Giant di quanto ci si potrebbe aspettare.

Teppista
Stavo guidando l'edizione "opzione 719" che include quasi tutti gli extra (e altro) a cui puoi pensare. Tutto ciò che puoi immaginare viene aggiunto all'R18 rendendolo assolutamente completo e sempre pronto per i lunghi viaggi. Le custodie laterali per lo spazio di archiviazione sono un po' limitate dagli altoparlanti montati nei coperchi, ma lasciano abbastanza spazio per riporre le cose che potresti voler trascinare durante un viaggio più lungo. Il bauletto è spazioso e ti permetterà di spremere un sacco di chicche che non entrano nelle valigie laterali.

Essendo il bauletto quello più grande, ho deciso di riporre il mio teppista interiore in quella piccola caverna buia. Non c'era spazio per lui su questa macchina, immaginavo. È stato divertente sperimentare la differenza di atteggiamento che ho avuto quando ho guidato questa fantastica macchina. Un senso di regalità, se vuoi, stimolato dalle reazioni che ricevi dalle altre persone sulla strada. La R18 non è affatto una bici che vedrai spesso sulla strada e la Transcontinental è ancora più stravagante. Ottieni molti secondi sguardi e passeggeri in auto che ti danno il pollice in alto.

Tutto questo ti farà (almeno questo è l'effetto che ha avuto su di me) ti metterai seduto e avrai un viso raggiante di fiducia. Hai tutto sotto controllo e ti stai divertendo molto. Nessun teppista in vista.

il vaso di Pandora
Tuttavia…… dopo un paio di giorni di guida mi è sembrato che io e la macchina ci fossimo davvero affezionati l'uno all'altro. Abbiamo iniziato a giocare e le curve sono diventate ancora una volta i soliti inviti a dare gas. Il bauletto doveva essere il vaso di Pandora e devo aver dato al mio demone interiore una possibilità di fuga. Insieme abbiamo sfidato a duello la R18 e sperimentato la potenza del motore da 1800 cc. Le pedane raschiavano regolarmente l'asfalto mentre il rispetto reciproco tra pilota e macchina continuava a crescere.

Dritto come una freccia
L'ammortizzatore di sterzo è un accessorio che aggiunge molta stabilità alla tenuta di strada nei rettilinei ad alta velocità (si toccano facilmente i 170 km/h) e nelle curve veloci a circa 130 km/h. La firma sulla bici recita "made in Berlin". Si riferisce all'eredità della R18, ma ha il sigillo bavarese della qualità moderna che rende la guida un'esperienza felice.

Nonostante le sue dimensioni l'R18 è sorprendentemente agile e ha un raggio di sterzata molto breve, che lo rende facile da manovrare anche negli spazi urbani ristretti. Purtroppo queste moto sono larghe a causa del loro parafango anteriore e dei bauletti nella parte posteriore, quindi ho dovuto rinunciare alla mia abitudine di strisciare in avanti in città tra le file di auto per essere quello in pole position al semaforo.

La suddivisione della corsia è un'altra cosa. Quando il 'Batwing' appare nello specchietto retrovisore delle persone, la reazione immediata è quella di virare di lato per lasciarti passare. Che è carino. La suddivisione della corsia funziona sulle autostrade quando c'è abbastanza spazio per mantenere una distanza di sicurezza dalle auto su entrambi i lati. Sulle strade più piccole la bici è troppo larga per il comfort.

Reazioni a bordo strada
La risposta delle persone che incontri lungo la strada varia enormemente. La maggior parte ammirerà la BMW e commenterà il modo in cui il produttore tedesco ha progettato questa build. Come dovrebbe essere, ogni piccolo dettaglio è giusto. E, sì, la Bayerische Motoren Werke ha fatto un ottimo lavoro come ci si potrebbe aspettare.

Ma poi ci sono i fan di American Iron. Dichiareranno che la R18 Transcontinental non è altro che una fregatura di uno dei loro amati marchi. Inoltre si lamenteranno del fatto che le pedane siano montate troppo al centro che ritengono meno comode rispetto al posizionamento avanzato dei comandi sulle macchine americane. Ciò è causato dalle due gigantesche testate che sporgono su entrambi i lati del telaio.

Non l'ho vissuto come più scomodo. E quei cilindri, con le due bottiglie di Coca Cola che oscillano vigorosamente a destra e sinistra all'interno, sono uno spettacolo molto piacevole, anche durante la guida. In risposta alle osservazioni sulla posizione dei piedi aggiungo che guidare quelle grosse bici bicilindriche a V, soprattutto d'estate, a volte può diventare sgradevole con il calore del cilindro posteriore che scalda oltre il comfort l'interno coscia.

Ma come sempre è una questione di preferenze molto personali.

Dati tecnici su questo particolare R18 Transcontinental:

• Viene fornito con un pacchetto chiamato "opzione 719"** che include deliziosi extra come squisita vernice speciale, strisce a mano, sedili meticolosamente cuciti a mano e un sacco di altre cose
• Hanno anche aggiunto un intero elenco di accessori come:
o Controllo partenza in salita
o Faro Pro
o Chiusura centralizzata
o Retromarcia (elettrica)
o Controllo attivo della velocità di crociera
o Sensori di pressione pneumatici automatici
o Chiamata di emergenza intelligente
o Marshal Gold series Stage 2 Sound blaster (suono magnifico!)

Ringraziamenti speciali a:
Bici:
BMW Motorrad
Abbigliamento:
Stile di vita Motowear
Fotografia:
Gijs Paradijs

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Ron Betista

Ron Betist è cresciuto con le motociclette con un padre a capo delle forze di polizia motociclistiche di Amsterdam. Guida (legalmente) da oltre 40 anni e le moto sono la sua vera passione. Con una lunga carriera nel marketing e nelle vendite, ha una vasta rete internazionale. È entrato a far parte di BikeBrewers nel 2017 per diffondere la sua parola sulle biciclette con il resto del mondo.

Un commento

  1. Louis Saint Clair Agosto 22, 2022 a 8: 10 am - Rispondi

    Buongiorno! J'ai roulé pour la première fois sous la pluie avec mon R18 transcontinental 2022; j'étais en mode Rain. Grosse pluie la moto s'est ralentie considérablement au point d'avoir peur pour ma vie. Le moteur begin à faire un son bizarre comme ci il allait s'étouffer et la poiignée de gaz ne répond presque pas. Su dirait qu'il aime vraiment pas rouler sous la pluie. J'aimerais savoir si quelqu'un a vécu cette mésaventure?
    Je suis de Montreal (Canada).

Lascia un commento

Per motivi di sicurezza, è richiesto l'uso del servizio reCAPTCHA di Google, soggetto a Google Informativa sulla Privacy ed Condizioni d'uso.

tag