BMW R100R Cafè Racer 8

In quanto orgogliosi "olandesi" è sempre bello pubblicare una bella storia e immagini di una moto che proviene dalla nostra terra. E con una scena motociclistica custom in continua crescita, le officine affermate continuano a fornire un lavoro di prim'ordine. I lettori abituali sanno già che abbiamo alcuni costruttori professionisti davvero fantastici qui come Ironwood, Wrench Kings, Wimoto e, naturalmente, Moto Adonis. Tutti questi costruttori sono stati presenti in tutti gli interweb con le loro creazioni e la maggior parte delle volte riceviamo un avvertimento prima quando una bici è finita (grazie per quei ragazzi!). Oggi abbiamo l'onore di presentare l'ultima build di Daan Borsje, proprietario di Moto Adonis; un vero "gentleman's cafe racer" basato su a BMW R100R.

Il progetto è iniziato come un desiderio a lungo desiderato da uno dei clienti di Daan di avere una vera macchina per gentiluomini unica che fosse imbottita di fascia alta Ricambi per combinare l'idea di una corsa classica con la tecnologia (e il comfort) moderni. Il cuore di questo cliente ha mentito con le bici boxer bavaresi, quindi la R100R è stata una scelta facile. Era anche un fanatico delle ruote allacciate, il che ha reso la ricerca di questa bici un po 'più difficile; non molti R100R sono stati venduti con queste ruote.

BMW R100R Cafè Racer 10

Per migliorare la maneggevolezza della moto, hanno abbandonato la forcella anteriore originale e sostituita con una forcella Suzuki S-RAD USD. La forcella è stata rinnovata e adonizzata in nero, quindi tutto funziona e sembra nuovo di zecca. Per l'albero triplo, hanno chiesto a Roel Scheffers di Scheffers Engineering. Daan: "Roel è un bravo ragazzo che è, ovviamente, olandese e vive in cespuglio cespuglio della Norvegia, e ci ha fatto un bellissimo piatto con un Tiny Speedo Moto Gadget integrato ". La pinza freno originale a 2 pistoncini è stata sostituita da un nuovo modello a 3 pistoncini di Tokico. L'ammortizzatore posteriore è stato realizzato su misura da USS Suspension, anch'esso adonizzato di colore nero.

Per ottenere la linea desiderata, è stato messo in vendita l'enorme serbatoio originale del gas e hanno acquistato il serbatoio del gas di una Honda CM400 e adattato alla moto e saldato su un tappo del serbatoio Monza. Il telaio ausiliario è stato modificato per adattarsi al sedile su misura che è rivestito dal maestro tappezziere e collega Dutchie Marcel Miller di Miller Kustom Upholstery. Per gli scarichi hanno usato il loro alter ego Scarichi MAD per offrire un bellissimo scarico 2 in 1 in acciaio inossidabile fatto a mano con il silenziatore proprio al centro sotto la sella.

Il motore è stato smontato ed è stato rinnovato per garantirne l'affidabilità poiché questa non è una moto da esposizione. Tutti i cablaggio è stato sostituito e hanno aggiunto un file Unità M MotoGadget per assicurarsi che tutto funzioni per un decennio. Di MotoGadget sono anche i lampeggiatori anteriori e nella parte posteriore è stata utilizzata un'unità Rizoma con lampeggiatori e fanale posteriore integrato.

Per strizzare l'occhio al patrimonio BMW, lo schema dei colori e la verniciatura sono ispirati direttamente alla serie R90S. Tutto sommato, un'altra macchina squisita da terra olandese di cui essere un po 'orgoglioso. Ben fatto Daan e speriamo che il nuovo proprietario lo apprezzerà!

 

BMW R100R Cafè Racer 13 BMW R100R Cafè Racer 9BMW R100R Cafè Racer 6 BMW R100R Cafè Racer 15 BMW R100R Cafè Racer 16 BMW R100R Cafè Racer 18BMW R100R Cafè Racer 4

By Pubblicato il: 21 marzo 2018Categorie: Cafe Racer Commenti su BMW R100R di Moto AdonisTag: , 3.1 min lettoVisualizzazioni: 656

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Ron Betista

Ron Betist è cresciuto con le motociclette con un padre a capo delle forze di polizia motociclistiche di Amsterdam. Guida (legalmente) da oltre 40 anni e le moto sono la sua vera passione. Con una lunga carriera nel marketing e nelle vendite, ha una vasta rete internazionale. È entrato a far parte di BikeBrewers nel 2017 per diffondere la sua parola sulle biciclette con il resto del mondo.

Lascia un commento

tag

BMW R100R Cafè Racer 8

In quanto orgogliosi "olandesi" è sempre bello pubblicare una bella storia e immagini di una moto che proviene dalla nostra terra. E con una scena motociclistica custom in continua crescita, le officine affermate continuano a fornire un lavoro di prim'ordine. I lettori abituali sanno già che abbiamo alcuni costruttori professionisti davvero fantastici qui come Ironwood, Wrench Kings, Wimoto e, naturalmente, Moto Adonis. Tutti questi costruttori sono stati presenti in tutti gli interweb con le loro creazioni e la maggior parte delle volte riceviamo un avvertimento prima quando una bici è finita (grazie per quei ragazzi!). Oggi abbiamo l'onore di presentare l'ultima build di Daan Borsje, proprietario di Moto Adonis; un vero "gentleman's cafe racer" basato su a BMW R100R.

Il progetto è iniziato come un desiderio a lungo desiderato da uno dei clienti di Daan di avere una vera macchina per gentiluomini unica che fosse imbottita di fascia alta Ricambi per combinare l'idea di una corsa classica con la tecnologia (e il comfort) moderni. Il cuore di questo cliente ha mentito con le bici boxer bavaresi, quindi la R100R è stata una scelta facile. Era anche un fanatico delle ruote allacciate, il che ha reso la ricerca di questa bici un po 'più difficile; non molti R100R sono stati venduti con queste ruote.

BMW R100R Cafè Racer 10

Per migliorare la maneggevolezza della moto, hanno abbandonato la forcella anteriore originale e sostituita con una forcella Suzuki S-RAD USD. La forcella è stata rinnovata e adonizzata in nero, quindi tutto funziona e sembra nuovo di zecca. Per l'albero triplo, hanno chiesto a Roel Scheffers di Scheffers Engineering. Daan: "Roel è un bravo ragazzo che è, ovviamente, olandese e vive in cespuglio cespuglio della Norvegia, e ci ha fatto un bellissimo piatto con un Tiny Speedo Moto Gadget integrato ". La pinza freno originale a 2 pistoncini è stata sostituita da un nuovo modello a 3 pistoncini di Tokico. L'ammortizzatore posteriore è stato realizzato su misura da USS Suspension, anch'esso adonizzato di colore nero.

Per ottenere la linea desiderata, è stato messo in vendita l'enorme serbatoio originale del gas e hanno acquistato il serbatoio del gas di una Honda CM400 e adattato alla moto e saldato su un tappo del serbatoio Monza. Il telaio ausiliario è stato modificato per adattarsi al sedile su misura che è rivestito dal maestro tappezziere e collega Dutchie Marcel Miller di Miller Kustom Upholstery. Per gli scarichi hanno usato il loro alter ego Scarichi MAD per offrire un bellissimo scarico 2 in 1 in acciaio inossidabile fatto a mano con il silenziatore proprio al centro sotto la sella.

Il motore è stato smontato ed è stato rinnovato per garantirne l'affidabilità poiché questa non è una moto da esposizione. Tutti i cablaggio è stato sostituito e hanno aggiunto un file Unità M MotoGadget per assicurarsi che tutto funzioni per un decennio. Di MotoGadget sono anche i lampeggiatori anteriori e nella parte posteriore è stata utilizzata un'unità Rizoma con lampeggiatori e fanale posteriore integrato.

Per strizzare l'occhio al patrimonio BMW, lo schema dei colori e la verniciatura sono ispirati direttamente alla serie R90S. Tutto sommato, un'altra macchina squisita da terra olandese di cui essere un po 'orgoglioso. Ben fatto Daan e speriamo che il nuovo proprietario lo apprezzerà!

 

BMW R100R Cafè Racer 13 BMW R100R Cafè Racer 9BMW R100R Cafè Racer 6 BMW R100R Cafè Racer 15 BMW R100R Cafè Racer 16 BMW R100R Cafè Racer 18BMW R100R Cafè Racer 4

By Pubblicato il: 21 marzo 2018Categorie: Cafe Racer Commenti su BMW R100R di Moto AdonisTag: , 3.1 min lettoVisualizzazioni: 656

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Ron Betista

Ron Betist è cresciuto con le motociclette con un padre a capo delle forze di polizia motociclistiche di Amsterdam. Guida (legalmente) da oltre 40 anni e le moto sono la sua vera passione. Con una lunga carriera nel marketing e nelle vendite, ha una vasta rete internazionale. È entrato a far parte di BikeBrewers nel 2017 per diffondere la sua parola sulle biciclette con il resto del mondo.

Lascia un commento

tag