Design personalizzato oscurante
Da qualche parte nella piccola città di Karvina nella Repubblica Ceca, cioè nell'Europa centrale, c'è un garage che è stato trovato solo pochi anni fa. Si chiama "Blackout Custom Design" ed è gestito da un uomo di nome Marcel Galuszka. Vorremmo che ricordassi quel nome, perché sta per mandare ondate nella scena della costruzione di café racer. Come la maggior parte dei costruttori, Marcel ha origini umili. Quello che è iniziato come un hobby con la costruzione di una Suzuki GS1979E Café Racer del 550, si è trasformato in un'operazione personalizzata per motociclette a tutti gli effetti.

Il mattone volante
Abbiamo notato una forte tendenza nell'ultimo anno o giù di lì, un revival se vuoi, di café racer che sono costruiti intorno BMW serie K. motociclette, alias il mattone volante C'è una ragione per questo. Possono essere acquistati a buon mercato per cominciare, dal momento che sono stati venduti in bundle dal 1982 al 1996 (K75 e K100). Hanno anche la reputazione di essere a prova di proiettile. E ad essere onesti, all'inizio non erano moto molto belle, quindi un piccolo restyling può migliorare l'aspetto estetico. Dobbiamo dire che non è la bici più facile da trasformare in una strepitosa café racer, eppure ce ne sono parecchie pochi costruttori là fuori che riescono a stupirci.

Il classico incontra il moderno
Questa BMW K1985RT del 100 trasformata in Café Racer è un bell'esempio di ciò che è possibile con la giusta visione e abilità. Questa bici è stata ricostruita da zero, il che significava che nessun bullone è stato lasciato intentato. La cornice è stata tagliata e rivestita con un nuovo strato di vernice. Sul telaio ausiliario di nuova costruzione si trova un sedile in pelle personalizzato con una classica gobba café racer. Marcel ha creato un telaio trasparente eliminando i cavi in ​​eccesso e spostando la batteria più in basso nel telaio. Gli indicatori Kellerman Bullet servono anche per le luci posteriori e dei freni, si adattano bene alla bici. È stata inoltre realizzata una staffa per targa personalizzata per mantenere la BMW legale su strada.

Tecnologia
Spostandoci in avanti, notiamo un tachimetro Motogadget (Motoscope Pro). Tuttavia, quando guardiamo più da vicino, vediamo che Motogadget ha fornito molto di più del semplice tachimetro come gli indicatori anteriori, le manopole del manubrio, gli interruttori e persino il controller per tutti i componenti elettrici (m.unit blue). Inutile dire che anche tutti i cablaggi sono nuovi. Nella parte anteriore abbiamo un grande faro rotondo a LED con finitura nera opaca. Gli specchietti bar-end sono un bel tocco e aggiungono un tocco di stile a questa BMW.

Sottile
Il motore è rimasto per lo più di serie con l'eccezione di una ricostruzione e della vernice fresca. Lo scarico è stato tagliato e dotato di una piccola unità leggera a flusso libero. Le intestazioni hanno ricevuto un avvolgimento termico per i look café racer. La cosa interessante è vedere che le pedane sono state spostate leggermente in avanti per esporre la bella ruota posteriore che è sospesa in un unico forcellone. La geometria modificata rende anche la guida più confortevole.

Più a venire ...
Adoriamo assolutamente il colore di questa bici. Il profondo colore blu scuro è così elegante e adatto a questa bici, che troviamo difficile immaginare come sarebbe questa café racer in qualsiasi altro colore. In combinazione con alcuni dettagli davvero gustosi, come il logo BMW personalizzato che può essere trovato su tutta la moto, è davvero una cafè racer sexy. Questa build di BCD ha il giusto mix tra moderno e classico e costituisce un esempio di come la semplicità sia spesso la strada migliore da percorrere. Non vediamo l'ora di vedere cosa porterà il futuro, ma siamo convinti al 100% che sarà di nuovo fantastico.

Foto di: Nicola Stergiadis

Dettagli del costruttore:
Design personalizzato oscurante
Sito web
Instagram
Facebook

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Adnane Bensala

Adnane Bensalah è un appassionato di moto di prim'ordine. Da quando, all'età di 13 anni, ha recuperato con il fratello una Gilera Citta fuori uso, il suo amore per i veicoli a due ruote con motore a combustione non ha fatto che crescere. Da quel giorno in poi, guidare e girare in motocicletta è tutto ciò a cui riesce a pensare. Dopo aver conseguito una laurea in ingegneria aerospaziale, Adnane ha finito per lavorare per un'importante compagnia petrolifera e del gas. Questo gli ha permesso di viaggiare in tutto il mondo e incontrare persone di ogni estrazione sociale. Adnane ama interagire con le persone e ama ancora di più condividere le sue esperienze. Adnane si definisce un "motociclista" invece di "motociclista", perché pensa che suoni stravagante. Ha posseduto più di una dozzina di motociclette in diverse categorie, ma la sua vera passione sono le moto retrò, le café racer e le scrambler. La filosofia di Adnane è che qualsiasi moto può essere considerata perfetta, tutto dipende dalle dimensioni del tuo sorriso quando la guidi. Avendo lavorato lui stesso su molte moto, Adnane è un vero autodidatta e si è formato come meccanico. “Chiunque può smontare un motore, ma rimontarlo in condizioni di funzionamento è questo che fa la differenza.” Forse è per questo che gli piace scrivere di costruzioni di biciclette e delle persone dietro di loro. Adnane possiede una Moto Guzzi V7 Special per un giro quotidiano, una Royal Enfield Classic 500 che è stata messa a punto per correre.

Lascia un commento

tag

Design personalizzato oscurante
Da qualche parte nella piccola città di Karvina nella Repubblica Ceca, cioè nell'Europa centrale, c'è un garage che è stato trovato solo pochi anni fa. Si chiama "Blackout Custom Design" ed è gestito da un uomo di nome Marcel Galuszka. Vorremmo che ricordassi quel nome, perché sta per mandare ondate nella scena della costruzione di café racer. Come la maggior parte dei costruttori, Marcel ha origini umili. Quello che è iniziato come un hobby con la costruzione di una Suzuki GS1979E Café Racer del 550, si è trasformato in un'operazione personalizzata per motociclette a tutti gli effetti.

Il mattone volante
Abbiamo notato una forte tendenza nell'ultimo anno o giù di lì, un revival se vuoi, di café racer che sono costruiti intorno BMW serie K. motociclette, alias il mattone volante C'è una ragione per questo. Possono essere acquistati a buon mercato per cominciare, dal momento che sono stati venduti in bundle dal 1982 al 1996 (K75 e K100). Hanno anche la reputazione di essere a prova di proiettile. E ad essere onesti, all'inizio non erano moto molto belle, quindi un piccolo restyling può migliorare l'aspetto estetico. Dobbiamo dire che non è la bici più facile da trasformare in una strepitosa café racer, eppure ce ne sono parecchie pochi costruttori là fuori che riescono a stupirci.

Il classico incontra il moderno
Questa BMW K1985RT del 100 trasformata in Café Racer è un bell'esempio di ciò che è possibile con la giusta visione e abilità. Questa bici è stata ricostruita da zero, il che significava che nessun bullone è stato lasciato intentato. La cornice è stata tagliata e rivestita con un nuovo strato di vernice. Sul telaio ausiliario di nuova costruzione si trova un sedile in pelle personalizzato con una classica gobba café racer. Marcel ha creato un telaio trasparente eliminando i cavi in ​​eccesso e spostando la batteria più in basso nel telaio. Gli indicatori Kellerman Bullet servono anche per le luci posteriori e dei freni, si adattano bene alla bici. È stata inoltre realizzata una staffa per targa personalizzata per mantenere la BMW legale su strada.

Tecnologia
Spostandoci in avanti, notiamo un tachimetro Motogadget (Motoscope Pro). Tuttavia, quando guardiamo più da vicino, vediamo che Motogadget ha fornito molto di più del semplice tachimetro come gli indicatori anteriori, le manopole del manubrio, gli interruttori e persino il controller per tutti i componenti elettrici (m.unit blue). Inutile dire che anche tutti i cablaggi sono nuovi. Nella parte anteriore abbiamo un grande faro rotondo a LED con finitura nera opaca. Gli specchietti bar-end sono un bel tocco e aggiungono un tocco di stile a questa BMW.

Sottile
Il motore è rimasto per lo più di serie con l'eccezione di una ricostruzione e della vernice fresca. Lo scarico è stato tagliato e dotato di una piccola unità leggera a flusso libero. Le intestazioni hanno ricevuto un avvolgimento termico per i look café racer. La cosa interessante è vedere che le pedane sono state spostate leggermente in avanti per esporre la bella ruota posteriore che è sospesa in un unico forcellone. La geometria modificata rende anche la guida più confortevole.

Più a venire ...
Adoriamo assolutamente il colore di questa bici. Il profondo colore blu scuro è così elegante e adatto a questa bici, che troviamo difficile immaginare come sarebbe questa café racer in qualsiasi altro colore. In combinazione con alcuni dettagli davvero gustosi, come il logo BMW personalizzato che può essere trovato su tutta la moto, è davvero una cafè racer sexy. Questa build di BCD ha il giusto mix tra moderno e classico e costituisce un esempio di come la semplicità sia spesso la strada migliore da percorrere. Non vediamo l'ora di vedere cosa porterà il futuro, ma siamo convinti al 100% che sarà di nuovo fantastico.

Foto di: Nicola Stergiadis

Dettagli del costruttore:
Design personalizzato oscurante
Sito web
Instagram
Facebook

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Adnane Bensala

Adnane Bensalah è un appassionato di moto di prim'ordine. Da quando, all'età di 13 anni, ha recuperato con il fratello una Gilera Citta fuori uso, il suo amore per i veicoli a due ruote con motore a combustione non ha fatto che crescere. Da quel giorno in poi, guidare e girare in motocicletta è tutto ciò a cui riesce a pensare. Dopo aver conseguito una laurea in ingegneria aerospaziale, Adnane ha finito per lavorare per un'importante compagnia petrolifera e del gas. Questo gli ha permesso di viaggiare in tutto il mondo e incontrare persone di ogni estrazione sociale. Adnane ama interagire con le persone e ama ancora di più condividere le sue esperienze. Adnane si definisce un "motociclista" invece di "motociclista", perché pensa che suoni stravagante. Ha posseduto più di una dozzina di motociclette in diverse categorie, ma la sua vera passione sono le moto retrò, le café racer e le scrambler. La filosofia di Adnane è che qualsiasi moto può essere considerata perfetta, tutto dipende dalle dimensioni del tuo sorriso quando la guidi. Avendo lavorato lui stesso su molte moto, Adnane è un vero autodidatta e si è formato come meccanico. “Chiunque può smontare un motore, ma rimontarlo in condizioni di funzionamento è questo che fa la differenza.” Forse è per questo che gli piace scrivere di costruzioni di biciclette e delle persone dietro di loro. Adnane possiede una Moto Guzzi V7 Special per un giro quotidiano, una Royal Enfield Classic 500 che è stata messa a punto per correre.

Lascia un commento

tag