L'industria motociclistica, almeno per quanto riguarda i motori a combustione, non ha visto nascere molti nuovi marchi negli ultimi decenni. Sì, abbiamo assistito alla risurrezione di successo di marchi famosi del passato, come indiano e della gestione della Royal Enfield, che stanno sviluppando e lanciando gamme impressionanti di motociclette davvero fantastiche. Ma ultimamente non abbiamo visto molte nuove marche di motociclette con motore a combustione.

Tuttavia, la nascita e la successiva ascesa delle motociclette elettriche ha portato a tutta una serie di nuovi produttori. Zero è stato uno dei primi ad iniziare nel 2006, e soprattutto negli ultimi anni ci sono stati parecchi nuovi arrivati, come energico e della gestione della torta, è emerso.

Ma per l'appassionato di motociclette con una predilezione per lo stile classico - come me, devo ammetterlo - molte di queste moto semplicemente non hanno un bell'aspetto... Principalmente a causa della necessità di grandi portabatterie, immagino, ma sembrano parecchie nuove le costruzioni vanno per carenature simili a moto sportive che nascondono queste batterie (come Energica), o per un nuovo stile piuttosto radicale che accentua la differenza con le moto con motore a combustione (Cake o Sondors). E quelli che prendono maggiormente i loro spunti stilistici dalle motociclette "normali", sembrano, almeno secondo l'opinione dichiaratamente parziale di questo autore, goffi nella migliore delle ipotesi...

Ci sono ovviamente delle eccezioni, tipo Motociclette RGNT dalla Svezia, e ora c'è un nuovo marchio promettente dal Brasile appena agli inizi, chiamato RTR Moto elettriche!

Perché quale base migliore per un vero impegno per le linee classiche dei fondatori che condividono una storia di 30 anni di progettazione e costruzione di motociclette personalizzate pluripremiate sotto l'etichetta "Retrorides di Lourenço'. Potresti conoscerli dal loro libro “La Bibbia Cafe Racer”, una grande risorsa "Come costruire", e dalle loro sublimi sospensioni proprietarie per la BMW K100...

Così ora, seguendo il loro desiderio di fare la loro parte nella creazione di un futuro più pulito e più intelligente per l'umanità, hanno fondato le motociclette RTR Electric.

Il loro primo modello, il 799e, è uno scrambler elettrico destinato all'uso urbano. Il suo design è ispirato alle iconiche Scrambler degli anni '1970 e sembra la parte!

Gli esemplari di pre-produzione sono ora in fase di omologazione in Brasile, la produzione della RTR 799e dovrebbe iniziare a dicembre 2023. Hanno in programma di iniziare a vendere queste moto in Brasile, negli Stati Uniti e in Europa per cominciare.

RTR è determinata a preservare il proprio DNA personalizzato, la propria reputazione di fornire motociclette fantastiche e il proprio spirito di "fatto a mano". 

Mirano a raggiungere questo obiettivo offrendo opzioni di personalizzazione complete sul sito Web come parte del processo di acquisto, utilizzando le migliori parti di alta qualità e assemblando completamente a mano l'RTR 799e in Brasile...

Sul sito i clienti potranno ad esempio scegliere i colori, il tipo di sella, il tipo di pneumatici, il tipo di parafanghi anteriori, il tipo di faro, se utilizzare o meno le piastre laterali, rendendo ogni moto unica. 

L'alta qualità significa anche che queste motociclette sono costruite con materiali nobili che non danneggiano l'ambiente e sono costruite per durare ma anche progettate per essere aggiornabili. Un dettaglio davvero accurato è che dove prima sarebbe stato immagazzinato il gas, il 799e ha un vano portaoggetti da 7 litri per riporre le tue cose!

Sebbene l'autonomia del 799e non sia eccezionale oggi a 120 km con una batteria carica, RTR sta collaborando con i principali sviluppatori di batterie per aumentare significativamente questa autonomia. Puoi caricarlo semplicemente collegandolo a una normale presa da 110/220 V.

La velocità massima di 127 km/h è certamente accettabile per l'uso prevalentemente urbano previsto. E il "calcio", come con tutte le moto elettriche, è la coppia istantanea grazie al motore elettrico che eroga "tutto" in una volta, che ti spinge come un pipistrello fuori dall'inferno non appena giri l'acceleratore!

Quindi, tutto sommato, RTR è a buon punto in questo entusiasmante viaggio. Spinti dalla passione come sono, vogliono comunque raggiungere i loro obiettivi in ​​modo più rapido ed efficiente, quindi stanno attualmente selezionando investitori che li aiutino. Ma aiutali in un modo che permetta loro di rimanere fedeli ai loro punti di partenza: cambia davvero il modo in cui le persone si spostano, fornendo un'alternativa elettrica più pulita e sostenibile, ma anche costruendo queste bellissime motociclette nel loro paese natale, il Brasile! 

www.rtrmotorcycles.com

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Jaco Zijlstra

Lascia un commento

Per motivi di sicurezza, è richiesto l'uso del servizio reCAPTCHA di Google, soggetto a Google Informativa sulla Privacy e della gestione della Condizioni d'uso.

tag

L'industria motociclistica, almeno per quanto riguarda i motori a combustione, non ha visto nascere molti nuovi marchi negli ultimi decenni. Sì, abbiamo assistito alla risurrezione di successo di marchi famosi del passato, come indiano e della gestione della Royal Enfield, che stanno sviluppando e lanciando gamme impressionanti di motociclette davvero fantastiche. Ma ultimamente non abbiamo visto molte nuove marche di motociclette con motore a combustione.

Tuttavia, la nascita e la successiva ascesa delle motociclette elettriche ha portato a tutta una serie di nuovi produttori. Zero è stato uno dei primi ad iniziare nel 2006, e soprattutto negli ultimi anni ci sono stati parecchi nuovi arrivati, come energico e della gestione della torta, è emerso.

Ma per l'appassionato di motociclette con una predilezione per lo stile classico - come me, devo ammetterlo - molte di queste moto semplicemente non hanno un bell'aspetto... Principalmente a causa della necessità di grandi portabatterie, immagino, ma sembrano parecchie nuove le costruzioni vanno per carenature simili a moto sportive che nascondono queste batterie (come Energica), o per un nuovo stile piuttosto radicale che accentua la differenza con le moto con motore a combustione (Cake o Sondors). E quelli che prendono maggiormente i loro spunti stilistici dalle motociclette "normali", sembrano, almeno secondo l'opinione dichiaratamente parziale di questo autore, goffi nella migliore delle ipotesi...

Ci sono ovviamente delle eccezioni, tipo Motociclette RGNT dalla Svezia, e ora c'è un nuovo marchio promettente dal Brasile appena agli inizi, chiamato RTR Moto elettriche!

Perché quale base migliore per un vero impegno per le linee classiche dei fondatori che condividono una storia di 30 anni di progettazione e costruzione di motociclette personalizzate pluripremiate sotto l'etichetta "Retrorides di Lourenço'. Potresti conoscerli dal loro libro “La Bibbia Cafe Racer”, una grande risorsa "Come costruire", e dalle loro sublimi sospensioni proprietarie per la BMW K100...

Così ora, seguendo il loro desiderio di fare la loro parte nella creazione di un futuro più pulito e più intelligente per l'umanità, hanno fondato le motociclette RTR Electric.

Il loro primo modello, il 799e, è uno scrambler elettrico destinato all'uso urbano. Il suo design è ispirato alle iconiche Scrambler degli anni '1970 e sembra la parte!

Gli esemplari di pre-produzione sono ora in fase di omologazione in Brasile, la produzione della RTR 799e dovrebbe iniziare a dicembre 2023. Hanno in programma di iniziare a vendere queste moto in Brasile, negli Stati Uniti e in Europa per cominciare.

RTR è determinata a preservare il proprio DNA personalizzato, la propria reputazione di fornire motociclette fantastiche e il proprio spirito di "fatto a mano". 

Mirano a raggiungere questo obiettivo offrendo opzioni di personalizzazione complete sul sito Web come parte del processo di acquisto, utilizzando le migliori parti di alta qualità e assemblando completamente a mano l'RTR 799e in Brasile...

Sul sito i clienti potranno ad esempio scegliere i colori, il tipo di sella, il tipo di pneumatici, il tipo di parafanghi anteriori, il tipo di faro, se utilizzare o meno le piastre laterali, rendendo ogni moto unica. 

L'alta qualità significa anche che queste motociclette sono costruite con materiali nobili che non danneggiano l'ambiente e sono costruite per durare ma anche progettate per essere aggiornabili. Un dettaglio davvero accurato è che dove prima sarebbe stato immagazzinato il gas, il 799e ha un vano portaoggetti da 7 litri per riporre le tue cose!

Sebbene l'autonomia del 799e non sia eccezionale oggi a 120 km con una batteria carica, RTR sta collaborando con i principali sviluppatori di batterie per aumentare significativamente questa autonomia. Puoi caricarlo semplicemente collegandolo a una normale presa da 110/220 V.

La velocità massima di 127 km/h è certamente accettabile per l'uso prevalentemente urbano previsto. E il "calcio", come con tutte le moto elettriche, è la coppia istantanea grazie al motore elettrico che eroga "tutto" in una volta, che ti spinge come un pipistrello fuori dall'inferno non appena giri l'acceleratore!

Quindi, tutto sommato, RTR è a buon punto in questo entusiasmante viaggio. Spinti dalla passione come sono, vogliono comunque raggiungere i loro obiettivi in ​​modo più rapido ed efficiente, quindi stanno attualmente selezionando investitori che li aiutino. Ma aiutali in un modo che permetta loro di rimanere fedeli ai loro punti di partenza: cambia davvero il modo in cui le persone si spostano, fornendo un'alternativa elettrica più pulita e sostenibile, ma anche costruendo queste bellissime motociclette nel loro paese natale, il Brasile! 

www.rtrmotorcycles.com

Condividi questa storia, scegliere la piattaforma!

Circa l'autore: Jaco Zijlstra

Lascia un commento

Per motivi di sicurezza, è richiesto l'uso del servizio reCAPTCHA di Google, soggetto a Google Informativa sulla Privacy e della gestione della Condizioni d'uso.

tag